Crea sito

Ancora rifiuti pericolosi nell’Agrocaleno

(da Piccola libreria 80mq) CALVI RISORTA È del 3 marzo scorso la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune di Calvi Risorta di un’autorizzazione unica alla realizzazione e gestione di un nuovo impianto di rifiuti pericolosi e non.
Porta la firma della Regione Campania ed il nome di una nuova società, l’Ambienta srl.
Ma non occorre molto per capire che è solo il seguito del Decreto Dirigenziale n. 364 del 2014, che autorizzava la “Cales Ambiente” ad installare un deposito di Pet Coke in cumuli all’aperto, della capacità volumetrica complessiva pari a MC 9.990,00. L’indirizzo è infatti lo stesso! Località Monticello, via Madonna delle Grazie snc, Calvi Risorta.
La ditta succitata, con problemi regressi di certificazioni antimafia, ha di fatto cambiato nome! E a pagare il conto, salato in termini di vivibilità del territorio, saremo ancora una volta noi Caleni. Il Pet Coke, infatti, è lo scarto dell’oro nero. Considerato, da sempre, rifiuto altamente tossico e poi diventato improvvisamente “risorsa inquinante”. La pericolosità di simili impianti di stoccaggio a cielo aperto e l’impatto che possono avere sulla salute dei cittadini sono noti e denunciati da anni dagli ambientalisti. E, nel nostro caso, si tratta di rischi davvero reali ed elevati data la vicinanza delle abitazioni, la vocazione agricola dei terreni immediatamente limitrofi e lo stato complessivo dell’ambiente nell’Agro Caleno. L’AGRO CALENO HA GIÀ SACRIFICATO ESISTENZE E QUALITÀ DELLA VITA, IL COMITATO SI BATTERA’ CONTRO L’INSTALLAZIONE DI QUESTO ULTERIORE IMPIANTO ALTAMENTE INQUINANTE E LOTTERÀ PERCHÉ CIÒ NON AVVENGA. Comitato per l’Agrocaleno
Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp