Crea sito

Maddaloni. “Speculando Mare Nostrum 2” presso il Convitto Nazionale “Pietro Longone” di Milano

(ilMezzogiorno)MILANO – Dopo le anticipazioni della ripartenza della Mostra Itinerante “Speculando Mare Nostrum” si informa il mondo della cultura, della formazione e del sociale lombardo che l’evento nato dall’idea dell’artista Maestro Michele Letizia prende corpo nella città capoluogo. La mostra itinerante “Speculando Mare Nostrum” ha fatto tappa da aprile a giugno 2015 a Maddaloni (Caserta) nel Salone Storico delConvitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” e nei salone laterali ospitanti la tele settecentesca più grande del mondo opera dei f.lli Funaro. Il nuovo appuntamento si chiama “Speculando Mare Nostrum 2”, ovvero la seconda puntata di una mostra itinerante, e l’evento gode del patrocinio organizzativo del Convitto Nazionale “Pietro Longone” di Milano e della Direzione Regionale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico per la Lombardia. Patrocinano l’iniziativa il Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni, prima sede della Mostra, la Presidenza nazionale dell’Unione Nazionale Arma dei Carabinieri, il Comitato di Parma della Croce Rossa Italiana, la Lega Italiana dei Diritti dell’UomoCentro Studi Salvo d’Acquisto . Pegaso Università Telematica, l’Associazione Nazionale Mutilati ed invalidi di Guerra e Fondazione Provinciale di Caserta, La mostra, che dalla sua nascita per idea e su organizzazione del Maestro Michele Letizia (tecnico nonché RLS del Teatro Alla Scala di Milano), coinvolge sia artisti affermati che giovani leve, come gli studenti delle Scuole Medie Inferiori e/o Superiori. La mostra richiama l’“Operazione Mare nostrum” ovvero quella vasta missione di salvataggio in mare dei migranti che cercavano di attraversare il Canale di Sicilia dalle coste libiche ai territori italiano e maltese, attuata dall’ottobre 2013 al 1 novembre 2014 dalle forze della Marina Militare dell’Aeronautica Militare italiane, con il coinvolgimento Attori Sociali del territorio e non solo. La rassegna “Speculando  Mare Nostrum”,  si pone obiettivo di coinvolgere, alla presenza e con un filo conduttore di una collettiva di artisti affermati, studenti e docenti di discipline per lo più artistiche al fine di affrontare un cammino di interpretazione sia delle tecniche che delle sensazioni/emozioni espresse dagli autori che espongono in galleria. Il tema proposto vuole affrontare l’esposizione creativa, artistica degli svariati aspetti critici che figurano dal fenomeno degli sbarchi clandestini su nostro territorio. Le Ragioni, quindi, di un Titolo: “Speculando Mare Nostrum”: l’idea mira al coinvolgimento oltre che degli artisti navigati anche di giovani studenti. Il tema sprona all’esposizione creativa e artistica dagli svariati aspetti critici che emergono dal fenomeno incentrato ai recidivi sbarchi clandestini e alle relative cause sul nostro territorio italiano. “Speculando Mare Nostrum” mette a confronti sul tanto delicato tema, quindi, piccoli e meno piccolo Artisti. Il Progetto “Speculando Mare Nostrum” nasce come riflesso di un momento cruciale della nostra Nazione rispetto all’Europa che ci pone sempre più al bivio: più gente come maggiore socialità o come perdita completa d’identità? Alla prima tappa hanno esposto gli artisti i Maestri: Antonio Savastano, Angelo Coppola, Paolo Cossio, Michele Letizia (Michail Benois Letizià) e Wladimiro Cardone. La seconda tappa in Milano con inaugurazione il 24 marzo 2017 alle ore 17,30 presso il Convitto Nazionale “Pietro Longone” in via degli Olivetani al civico 9 a Milano. La mostra sarà visitabile dal 25 marzo al 12 aprile 2017. Alla stessa espongono le allievi e gli allievi della Scuola Secondaria di Primo Grado ed ancora i seguenti Artisti e personalità del mondo della Cultura: i Maestri Wladimiro Cardone, Antonio Savastano, Bianca Pacilio, Angelo Coppola, Carmen Savino, Fabrizio Cellario, Chiara Croci, Domenico Letizia, Laura Polise, Lia Giribine, Nino Fiorillo, Paolo Durante, Pasquale Conti, Michele Schioppa, Serena Martelli e dulcis in fundo Michele Letizia noto anche con lo pseudonimo “Michail Benois Letizià”. In occasione della individuazione della data e dell’invio degli inviti a partecipare alla Mostra Itinerante apprendiamo che il Rettore del Convitto Nazionale “Pietro Longone” prof. Agostino Miele, ha dichiarato: «Il 24 marzo 2017 si inaugura al Convitto Nazionale “Pietro Longone” di Milano la rassegna d’arte contemporanea “Speculando Mare Nostrum”, seconda tappa di un progetto culturale dedicato alla migrazione. L’iniziativa, partita dal Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni (CE) il 12 aprile 2015, coinvolgerà, in una sorta di viaggio circolare, altri luoghi come ad esempio Bari, Palermo, Lampedusa, per chiudere il percorso di nuovo a Maddaloni. Protagonisti sono gli allievi della scuola ed alcuni artisti esterni che, attraverso un incrocio di sguardi e prospettive diversi, riescono a presentare l’esperienza della migrazione utilizzando il linguaggio universale dell’arte. Un linguaggio in grado di suscitare emozioni attraverso la diversa narrazione a più voci di un fenomeno che ci interroga quotidianamente. L’evento proposto, per la molteplicità dei contributi, è un’importante occasione per riflettere, accogliere nuovi stimoli, condividere insieme ad altri Istituti un percorso di ricerca, costruire un ponte e disegnare un itinerario di speranza».

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp