Crea sito

San Tammaro. Natale sotto le stelle

(Caserta24ore) SAN TAMMARO L’atmosfera delle festività natalizie tammaresi si carica di magia, con gli spettacoli culturali, musicali, enogastronomici e di carattere informativo. Il tutto scandito nel calendario stilato per la IX edizione del progetto “Natale sotto le Stelle, la cucina dei Borboni”. Un percorso che valorizza il territorio attraverso la riscoperta delle tradizioni locali, da quelle enogastronomiche a quelle religiose, ed il miglioramento della visibilità e conoscibilità di tutto il territorio. Domani il paese si animerà per il “Natale sotto le stelle”; mercatini, degustazioni, attività per i bambini, stupiranno i visitatori presenti alla manifestazione. Un’ importante iniziativa natalizia organizzata dall’amministrazione comunale di San Tammaro, guidata dal sindaco Emiddio Cimmino, grazie all’impegno profuso dall’assessore agli eventi e al turismo Sandra Racioppoli. Palcoscenico della kermesse natalizia è il centro storico, dove verrà riprodotto un vero e proprio villaggio, con i caratteristici mercatini di Natale. La manifestazione prevede l’organizzazione di: percorsi espositivi dedicati all’artigianato del territorio; degustazioni di prodotti tipici con corner sul territorio cittadino, incontri laboratoriali e di animazione, oltre a visite guidate nel real sito di Carditello, concerti e rappresentazioni teatrali. Il progetto sarà coerente con le finalità di creare offerte integrate volte a favorire la conoscenza e la valorizzazione delle risorse inutilizzate o sottoutilizzate della Campania. Per l’occasione è stato realizzato un itinerario di promozione, visita e di conoscenza che unirà alla diffusione di una migliore conoscenza delle tradizioni locali la valorizzazione del territorio cittadino in ottica anche di attrattiva turistica. Tutto ciò sarà funzionale alla diffusione di una migliore conoscenza del territorio e delle sue attrattive storico-artistiche e culturali, a cominciare dalla Reggia di Carditello, bene culturale di proprietà del MiBACT, ubicato all’interno Il progetto “Natale sotto le stelle. IX edizione La cucina dei Borbone”, realizzato con il contributo della Regione Campania attraverso il Poc 2014/2020, linea strategica 2.4. E dopo il grande successo del primo appuntamento svoltosi in occasione della festività dell’Immacolata per l’ Inaugurazione della manifestazione con l’Accensione dell’ dell’albero di Natale in piazza don Pasquale Gravino e con il concerto del gruppo folk a “Tammorra e Castiell”, domani Sabato 17 e domenica 18 dicembre l’associazione Fontana Carolina inizierà le visite guidate, dalle 10,00 alle 13,00, presso il Real Sito di Carditello. Alle 19.00 in Piazza don Pasquale Gravino invece saranno aperti i Mercatini natalizi. Domenica 18 dicembre sempre in Piazza don Pasquale Gravino alle ore 10,00 i visitatori potranno assistere alla consegna delle lettere a Babbo Natale con spettacolo di animazione per continuare alle 19.00 con i Mercatini natalizi e alle ore 20,00 Corner enogastronomici “La cucina dei Borbone”: “zuffritto”, “maiale al forno con patate”, “insaccati”, “caldarroste”. Ore 21,00 Spettacolo musicale in piazza don Pasquale Gravino Con l’artista Massimo Ferrante cantante calabrese che Verso la fine degli anni ’70 si trasferisce a Napoli per intraprendere gli studi universitari… finendo invece per esibirsi chitarra e voce in diversi locali della Calabria e della Campania.

Nel 1995 Massimo collabora a Spiritus Mundi di Sepe …incominciano tanti concerti.
Nel 1996 collabora al cd Vient’ ‘e mare dei Rua Port’Alba.
Nel 1997 riprende la collaborazione con Sepe e al suo seguito incomincia un’attività concertistica che lo porterà in giro in Italia e in Europa.
E’ presente all’Europa Jazz Festival di Noci, al Womad di Bruxelles, all’ Opera Festival di Wexford, alla Fete de la Musique di Parigi, al Ritmos Festival di Porto, allo Strictly World Music Festival di Marsiglia, al Sons d’hiver di Parigi, al Kunst-Und Ausstellungshlle Derbunderepublik Deutsch Land di Bonn, allo Sfinks Festival di Anversa, allo Sziget Festival di Budapest, ad Umbria Jazz, a Ferrara sotto le Stelle, per molti anni a Roma Incontra il Mondo, a Sant’ Arcangelo dei Teatri, al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino, concerto organizzato dall’istituto Ernesto De Martino. Suona nei maggiori centri sociali italiani.
Ancora: all’Horizontal Radio (progetto multimediale dell’Unione Europea di radiodiffusione), al Concerto Grosso Radiotre suite.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp