Crea sito

Iniziative a Difesa della Vita di Novembre 2016 dell’Associazione “Ora et Labora in Difesa della Vita”,

(ilMezzogiorno) MILANO Giovedì 10 Novembre, dalle ore 10,30 alle ore 13, 30, come ormai faccio da tempo sarò da solo a testimoniare a Milano contro il grave delitto dell’aborto chirurgico e chimico davanti alla Clinica Mangiagalli in via Commenda 10, visto il divieto che ci ha imposto la Questura di testimoniare in gruppo davanti alla suddetta clinica. Venerdì 11 Novembre, dalle ore 9,30 alle ore 11,30 preghiera per la Vita e in riparazione al grave delitto dell’aborto fuori dall’Ospedale Borrella di Giussano, in Via Milano 65
Venerdì 11 Novembre, ore 20,30 conferenza a Brescia presso l’oratorio Sant’Afra Vicolo dell’Ortaglia, 6 dal titolo “Se vuoi la Pace difendi la Vita” (vedi locandina scaricabile che troverete cliccando sulla categoria “eventi” del nostro sito: ho messo il link in fondo)
Venerdì 11 Novembre e mercoledì 23 Novembre, dalle ore 9 alle ore 12 preghiera per la Vita e in riparazione al grave delitto dell’aborto fuori dall’Ospedale Civile Santo Spirito di Pescara in Via Fonte Romana 8

Martedì 15 Novembre, dalle ore 9,30 alle ore 12 preghiera per la Vita e in riparazione al grave delitto dell’aborto chirurgico e chimico fuori dagli Spedali Civili di Brescia situato in Piazzale Spedali Civili 1
Venerdì 18 Novembre, dalle ore 10,30 alle ore 14 testimonianza e Preghiera davanti all’Ingresso dell’Ospedale Nuovo San Gerardo a Monza, in Via Pergolesi 33, in riparazione al grave delitto dell’aborto chirurgico e chimico
Sabato 26 Novembre Convegno a Milano dal titolo “Stop Crimini Radicali” presso il centro Rosetum, via Pisaniello 1, tra i relatori ci sarà anche Danilo Quinto (vedi locandina scaricabile che troverete cliccando sulla categoria “eventi” del nostro sito: vedi link sotto)
http://www.oraetlaboraindifesadellavita.org/iniziative/
“[…] Non è possibile costruire il bene comune senza riconoscere e tutelare il diritto alla vita, su cui si fondano e si sviluppano tutti gli altri diritti inalienabili dell’essere umano. Né può avere solide basi una società che — mentre afferma valori quali la dignità della persona, la giustizia e la pace — si contraddice radicalmente accettando o tollerando le più diverse forme di disistima e violazione della vita umana, soprattutto se debole ed emarginata. Solo il rispetto della vita può fondare e garantire i beni più preziosi e necessari della società, come la democrazia e la pace. Infatti, non ci può essere vera democrazia, se non si riconosce la dignità di ogni persona e non se ne rispettano i diritti.” (Santo Giovanni Paolo II)
Per info: Celsi Giorgio 3467035866