Crea sito

Brusciano gli auguri a Carla Fracci che il 20 agosto compie 80 anni.

(Antonio Castaldo) BRUSCIANO (Na) Auguri di Buon Compleanno, anche da Brusciano, a Carla Fracci. Che il 20 agosto compie 80 anni. Nata a Milano il 20 agosto del 1936 dove studia alla scuola di ballo dall’età di dieci anni presso il Teatro alla Scala dove si diploma nel 1954 due anni dopo è ballerina solista e nel 1958 diventa prima ballerina. Nel ventennio tra gli anni 50 e 70 del Novecento fuori dall’Italia milita in varie compagnie straniere: in Inghilterra, al London Festival Ballet e al Royal Ballet; in Germania allo Stutttgart Ballet: in USA all’American Ballet Theatre. Per quanto riguarda l’Italia, Carla Fracci è stata spesso a Napoli ed è proprio il Teatro San Carlo che la festeggerà, durante la programmata rassegna “Autunno Danza”, dei giorni 26 e 27 ottobre 2016. Nel Massimo Partenopeo la Fracci è stata protagonista di tanti memorabili balletti: dalla “Signora delle camelie” a “Giselle”, nel 1982; da “Giulietta e Romeo” nel 1987, all’omaggio a Nijinsky, del 1989; da “Filumena Marturano”, all’opera di Eduardo De Filippo, nel 1996 e 2000. Fino all’ultima produzione, quella del 2013 “Das Marienleben- Sogno annunciazione vita di Maria”, di Beppe Menegatti, con la coreografia di Luc Bouy.

Antonio Castaldo dai suoi trascorsi attoriali ricorda “l’emozione di aver condiviso, da comparsa come confratello francescano di Fra’ Lorenzo, lo spazio scenico sulle tavole del San Carlo con l’immensa artista Carla Fracci “Giulietta” inscindibile da “Romeo” Gheorghe Iancu nel balletto di Sergej S. Prokof’ev tratto dalla tragedia di W. Shakespeare. La coreografia era di Roberto Fascilla e la regia di Beppe Menegatti, marito dell’étoile. Ci fu un momento speciale di amicizia e familiarità quando portai un dolce fatto in casa, da mia Madre Rosa, una pastiera di riso per la delizia della conventicola tersicorea”.
Carla Fracci in un emblematico suo pensiero così rappresenta la forza ed i valori della sua arte e della sua vita: “Ho danzato nei tendoni, nelle chiese, nelle piazze. Sono stata una pioniera del decentramento. Volevo che questo mio lavoro non fosse d’élite, relegato alle scatole d’oro dei teatri d’opera. E anche quand’ero impegnata sulle scene più importanti del mondo sono sempre tornata in Italia per esibirmi nei posti più dimenticati e impensabili”.
Buon Compleanno a Carla Fracci una stella tricolore che splende perennemente nel firmamento della danza mondiale che il 20 agosto compie 80 anni.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp