Crea sito

Sparanise -Teano. L’associazione Borbonica incontra gli studenti

(Caserta24ore) TEANO L’associazione Culturale Borbonica di Terra di Lavoro, prosegue anche per quest’anno gli incontri con la Storia negli Istituti scolastici superiori per un confronto con i discenti ed i docenti sulla controversa epopea risorgimentale che il 17 marzo 1861 doveva sancire l’Unità d’Italia ma, oggettivamente, a distanza di oltre 150 anni il Meridione sconta ancora una forbice enorme con le regioni settentrionali del tutto incomprensibile ed ingiustificabile se si pensa che, in un solo decennio circa, la Germania dell’Ovest dal 1989 è riuscita a ricomporre lo Stato tedesco con la ex DDR. Si sono confutate le tesi ormai superate di un divario ab origine dovuto ad una presunta condizione di sottosviluppo economico in cui versava l’ex Regno delle Due Sicilie. Studi scientifici ed economici, per esempio con i ricercatori del CNR Malanima e Daniele, (“Il divario Nord-Sud in Italia 1861-2011”- 2011, 259 p. – Editore Rubbettino – collana Saggi) o con i quaderni della Banca d’Italia pubblicati Quaderni di Storia Economica (n.4, luglio 2010) o Luigi De Rosa, (“La provincia subordinata” – Saggio sulla questione meridionale. Roma-Bari, Laterza, 2004) oppure con gli approfondimenti dell’economista Loretta Napoleoni – (Democrazia vendesi. Dalla crisi economica alla politica delle schede bianche – 2013, 245 p., Editore – Rizzoli  collana Saggi italiani) nonché accreditati articoli pubblicati sul prestigioso quotidiano del Sole 24 Ore (http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-06-30/eurobond-fecero-unita-italia-190357.shtml?uuid=AbDwao0F&refresh_ce=1) hanno dimostrato inconfutabilmente come le regioni del Sud Italia, alle soglie del 1860 avevano un PIL complessivo che uguagliavano, ed in alcuni distretti addirittura superavano, quelle settentrionali. Sabato 14 maggio c.a., presso ISISS Foscolo di Teano e Sparanise, grazie alla disponibilità encomiabile del dirigente scolastico dr. Paolo Mesolella, il Prof. VINCENZO GULI’ autore de IL SACCHEGGIO DEL SUD – Campania Bella editore e il dr. POMPEO DE CHIARA (co-autore di MALAUNITA’- Ed. Spazio Creativo Edizioni ), hanno rappresentato una Storia dei vinti cioè quella Storia che non si ritrova sui testi scolastici ma che è il frutto di ricerche d’archivio e di pubblicazioni inedite di autori emarginati e non considerati dalla storiografia ufficiale, quella storiografia di Stato che da oltre 150 anni ha il preciso compito di consolidare gli obsoleti e superati miti risorgimentali a danno della Casa Reale Borbone Due Sicilie che tante testimonianze di sviluppo economico, artistico, culturale ed industriale, al contrario, ha lasciato in tutto il Mezzogiorno d’Italia. L’incontro è stato seguito con estrema attenzione dai numerosissimi studenti presenti nei due plessi scolastici preceduti da interessanti informazioni sul Casino Reale di caccia di Calvi da parte del dirigente scolastico attento osservatore e studioso di Storia locale. La presidenza scolastica ha assicurato che tali incontri potranno essere ripetuti anche per gli anni a venire.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp