Crea sito

Teatri d’anima: presto in scena il Critone di Platone

(Carmen Melese) È bello scoprire il legame profondo che può esserci tra arte, filosofia e teatro nel Critone di Platone rappresentato nell’ambito della rassegna Teatri dell’anima, nel castello di Riardo il 27 febbraio, alle ore 20. Lo spettacolo, che concluderà il festival, propone l’avvincente dialogo tra Socrate, interpretato da Giuseppe Ferraro, e il suo devotissimo discepolo Critone, interpretato da Angelo Maiello, regista oltre che attore. Platone ci presenta, come più volte nei suoi scritti, la figura enigmatica di Socrate, che continua ad affascinare per la sua vita improntata alla ricerca della sapienza, della virtù e della giustizia, nel rigoroso rispetto delle leggi. Nonostante i tentativi di Critone di mettere in salvo la sua vita, il maestro, accusato di empietà e corruzione dei giovani, preferì non eludere la condanna a morte, perseguendo un atto di coerenza estrema. L’elaborazione del testo, di raffinato gusto filosofico, offrirà certamente ottimi spunti di riflessione.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp