Crea sito

Caserta. Vivere è amare. Ritorna il Festival della Vita

(Paolo Mesolella) CASERTA Vivere è amare: è questo il motto della sesta edizione del Festival della Vita, promosso dalla Società San Paolo con l’adesione delle diocesi di Aversa, Sessa Aurunca, Amalfi – Cava de’ Tirreni e Sulmona. Il festival che prenderà il via il 30 gennaio prossimo fino al 7 febbraio, prevede numerosi eventi che anticipano e seguono la rassegna anche fuori Italia. Un grande progetto culturale finalizzato alla divulgazione del messaggio della Giornata nazionale della vita e alla realizzazione di una rete tra diverse realtà operative impegnate nella tutela della vita dal momento del concepimento. La programmazione degli eventi quest’anno prevede una sessione a Caserta in omaggio al compianto vescovo mons. Pietro Farina, cui farà seguito una sessione estera che si terrà a Lourdes, una sessione invernale a Roccaraso, una sessione estiva a Forio d’Ischia ed una sessione straordinaria a Positano. Sono tante le città che hanno aderito al Festival della Vita con interessanti iniziative sociali presso carceri, ospizi, ospedali, conventi, parrocchie e scuole. Presidente del Festival è don Ampelio Crema, presidente nazionale del Centro Culturale San Paolo, Direttore del CCSP Campania il dott. Raffaele Mazzartella. Nel comitato scientifico sono presenti mons. Angelo Spinillo vescovo di Aversa, don Renzo Pegoraro, della Pontificia Accademia per la vita, il prof. Francesco D’Agostino Presidente dell’Unione Giuristi Italiani, il dott. Edoardo Giordano, responsabile Medicina legale ASL Caserta. Nel Direttivo invece sono presenti il dott. Maurizio Callipo, la dott.ssa Lina Canciello, la dott.ssa Antonella Di Sorbo, il prof. Marcello Natale, il prof. Bartolomeo Merola, la Signora Angela Zoccolillo. Il ricco programma prevede manifestazioni a Caserta, Roma, Bari, Morcone, Piedimonte Matese, Sessa Aurunca ed altre città. Tra gli eventi in programma sabato 30 gennaio, il primo Forum nazionale per la famiglia e la vita presso il Salone degli Specchi di Palazzo Reale a Caserta; domenica 31 gennaio una S. Messa in onore di mons. Pietro Farina a Mezzano di Caserta, lunedì 1 febbraio il convegno “L’importanza del consumo etico come valore sociale” con l’economista Stafano Zamagni; martedì 2 febbraio un convegno sul tema “L’importanza della bioetica nella tutela della vita: il ruolo delle FF AA, mercoledì 3 febbrasio un convegno “Religioni a confronto” con l’iman di Milano, don Nicola Lombardi e Padre Edoardo Scognamigno; giovedì 4 febbraio l’incontro “Amare la vita” con don Clemente Petrillo e mons. Angelo Spinillo, vescovo di Aversa; venerdì 5 febbraio alle ore 10.30 la Passeggiata per la vita in piazza Riggiero a Caserta con la Croce di Lampedusa; sabato 6 febbraio alle ore 20, presso il Village Duel, il Gran Gala del Festival della vita durante il quale sarà ricordata l’opera di Padre Luigi Monaco, testimone di vita e sarà consegnato il premio “Un amico per la vita… mons. Pietro Farina” al dott. Giuseppe Altamore, direttore del mensile BenEssere.