Crea sito

Sos per i cristiani nigeriani di Mons. Oliver Dash Doeme (vescovo di Maiduguri)

(Caserta24ore) Boko Haram continua a rafforzarsi e a perseguitare la minoranza cristiana. Lo scorso ottobre è avvenuto l’ultimo attentato kamikaze, con 11 morti.Ecco le cifre dell’azione dei terroristi: 2.3 milioni di sfollati in tutto il Paese; 60.000 fedeli della diocesi di Maiduguri (dei circa 125.000 totali) costretti ad abbandonare le proprie case; 50 chiese distrutte nella diocesi; 150.000 persone uccise negli ultimi sei anni (per la maggior parte cristiani).Ci sono segnali di miglioramento (anche grazie al lavoro di Paesi occidentali come Stati Uniti e Francia), ma la crisi è ancora grave. Occorre un intervento politico dell’Unione Africana di contrasto nei confronti dei terroristi jihadisti. Ma c’è soprattutto bisogno di aiuto concreto da parte della comunità internazionale, perché la gioventù nigeriana non cresca nell’ignoranza e nell’analfabetismo E mancano beni di prima necessità, come acqua potabile, cibo e medicinali. CitizenGO si impegna per raccogliere fondi per i cristiani perseguitati nel mondo, anche nella mia diocesi. Ora è il momento di far sentire la nostra voce attraverso una raccolta di firme indirizzata alle principali istituzioni internazionali coinvolte. Il messaggio, con richiesta di aiuto ai cristiani nigeriani, sarà inviato ai rappresentanti dell’Unione Africana, dell’Unione Europea e dell’ONU.http://www.citizengo.org/it/pr/30957-sos-i-cristiani-nigeriani

Con un piccolissimo gesto, come una firma, puoi contribuire ad alleviare le sofferenze dei cristiani nigeriani. Grazie infinite per il temo che dedicherai a questa importante campagna. Un saluto cordiale,
Mons. Oliver Dash Doeme, vescovo di Maiduguri

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp