Crea sito

Napoli. Biblioteca nazionale: esposizioni e visite guidate

(Caserta24ore) NAPOLI Domenica di Carta l’11 ottobre alla Nazionale con visite dalle ore 11 alle ore 17: un viaggio con la storia del Cibo negli ambienti monumentali di Palazzo Reale sulle tracce di antichi codici, trattati di cucina, preziosi ricettari. Ancora protagonista il Cibo, tematica legata all’Expo di Milano, ma l’itinerario espositivo si arricchisce di nuove suggestioni. Accanto agli antichi fasti del periodo Spagnolo e del Regno Borbonico, tra banchetti sontuosi e maestose cuccagne in Largo di Palazzo, proposti dalla bella mostra di gran successo “Il cibo in scena a Napoli in età moderna”, nuove e preziose testimonianze completano il percorso sul Cibo, creando una storia di usanze, costumi e gusto legati alla tradizione culinaria del nostro paese, “napoletana” in particolare. Dalle scene di caccia dei graffiti preistorici, ai mosaici pompeiani e bizantini, alla simbologia

sacra e profana degli alimenti nella riproduzione pittorica, fino ad arrivare all’ottocento dove il percorso si
arricchisce di ricettari e menù, accattivanti cronache di banchetti con vivaci immagini e testi, molti di pregio
in edizione originale, insoliti ed interessanti. Per i bibliofili più appassionati in mostra le rare immagini tratte dal Dioscoride, trai primi erbari dell’antichità, VI sec d.c., o il pregiato Trattato di Cucina in portoghese
appartenuto Maria di Portogallo , moglie di Alessandro Farnese , donna di fine cultura ed amante del libro.
Non poteva mancare la famosa lista di cibi preparata dal cuoco di Villa Ferrigni di Torre del Greco per
Giacomo Leopardi, composta da 49 pietanze , che tra gustose prelibatezze ci riportano alle vicende degli
ultimi anni del sommo poeta, di cui la biblioteca napoletana, conserva la maggior parte degli autografi

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp