Crea sito

Santa Maria Capua Vetere. Le Associazioni Leo Club, CAMEC, Fare Ambiente SMCV e Ciò che vedo in Città – ITALIA ONLUS, che si sono costituite in “rete”

(Caserta24ore) SANTA MARIA CAPUA VETERE Un sogno che si trasforma in realtà. Le Associazioni Leo Club, CAMEC, Fare Ambiente SMCV e Ciò che vedo in Città – ITALIA ONLUS, costituite in “rete”, hanno ottenuto l’adozione dell’area adibita a verde pubblico denominata Villa Cristina: una pertinenza del palazzo Cappabianca che si trova nell’omonima via. Tutto nasce dalla voglia dell’Amministrazione Comunale di Santa Maria Capua Vetere e con l’interessamento dell’Assessore Monaco e degli uffici tecnici e del patrimonio, di dare respiro a delle aree non sempre accessibili. Lo spirito associazionistico, l’amicizia che lega le quattro realtà associative ha fatto si che, partecipando al bando indetto dall’Ente Comune con un progetto che accomuna la volontà delle Associazioni, risultasse vincitore. “L’impegno profuso nel redigere il progetto – dichiara Pasquale Palmieri, Tesoriere della Onlus CCVIC-ITALIA e portavoce della “rete” – sarà pari all’impegno che impiegheremo nel portarlo a termine. In ogni occasione che in cui la “rete” è coinvolta, l’ingrediente principale è l’entusiasmo e con entusiasmo accogliamo questa nuova sfida.” “Siamo giovani – continua Marco Giannubilo, presidente del CAMEC – ma con un bagaglio di esperienze tali da consentirci di mantenere gli impegni assunti. Cercheremo di restituire alla Città un’area fruibile, accessibile e senza barriere con una moltitudine di eventi e di esperienze uniche