Crea sito

PIEDIMONTE MATESE. UGO FOA’ RICORDA LE LEGGI RAZZIALI

(Caserta24ore) PIEDIMONTE MATESE A 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali in Italia, il Forum della Gioventù di Piedimonte, con il patrocinio morale del comune di Piedimonte Matese e il Rotary Club Piedimonte Matese, ha organizzato un incontro con gli studenti e la cittadinanza in occasione della Giornata della Memoria.
Il convegno “1938-2018: a 80 anni dalle Leggi Razziali in Italia” si terrà giovedì 24 gennaio, presso l’auditorium comunale, Chiostro di San Domenico, alle ore 10:00. Un incontro voluto fortemente dal Forum della Gioventù per trasmettere alle future generazioni l’impegno e l’importanza del ricordo quale unico strumento in grado di evitare il ripetersi degli stessi orribili errori e che vedrà la straordinaria partecipazione di Ugo Foà, testimone delle leggi razziali del 1938. Una storia toccante quella di Foà, sopravvissuto alle persecuzioni, ma vittima delle prime emanazioni razziali, che gli impedirono di frequentare la scuola pubblica in quanto “appartenente alla razza ebraica”. Una storia che Ugo Foà continua a raccontare ai giovani a 80 anni da una delle pagine più atroci della storia, una testimonianza, una memoria che porta in giro come segno di vendetta nei confronti di un passato ingiusto e crudele e che, il 24 gennaio renderà agli studenti del capoluogo matesino e ai cittadini.

L’incontro sarà accompagnato da un intermezzo musicale a cura degli allievi del Liceo Musicale “G.Galilei” di Piedimonte diretti dal prof. Giovanni Govelli. Nello specifico, un ensemble di ottoni e percussioni eseguirà un arrangiamento del famoso tema dal film “La vita è bella” di N. Piovani per poi concludere con una esibizione delle docenti Alessandra Rigliari al violino e Marilena Gambella al pianoforte che eseguiranno il celebre brano della colonna sonora del film “Schindler’s List” di J. Williams. Ad aprire la manifestazione Annabella Ciardiello, Vice-Coordinatore del Forum della Gioventù di Piedimonte Matese per poi passare ai saluti da parte del primo cittadino della città, Dott. Luigi Di Lorenzo e del presidente del Rotary Club Piedimonte Matese, Dott. Alfonso Marra.
Modera l’incontro la Prof.ssa Valentina Monte.