Crea sito

Scuola. Giornata di porte aperte per gli studenti campani fuori sede presso la scuola alberghiera “Celletti” di Formia e al Convitto annesso

Si è tenuta lo scorso sabato la seconda giornata di porte aperte agli studenti interessati ad iscriversi all’istituto alberghiero e a vivere nel convitto annesso, in questo caso anche per gli studenti che frequenteranno le altre scuole del territorio del Golfo: giovani fuori sede.
Infatti dalle province di Napoli e Caserta sempre più famiglie iscrivono i lori figli nelle scuole del Golfo di Gaeta. E’ in atto uno strano fenomeno di pendolarismo di studenti dalla Campania in altre zone, come quelle del Basso Lazio, ritenute probabilmente più tranquille. Ed il fenomeno è in crescita.
Il caso dell’Alberghiero di Formia è esemplificativo: ormai frequentato per la stragrande maggioranza da studenti campani. Autobus privati pieni zeppi di studenti delle superiori, ogni mattina partono dalla periferia di Napoli e del casertano per portare studenti a 50 – 70 km di distanza dalle loro abitazioni. Gli studenti sono costretti ad alzarsi la mattina prestissimo, arrivano in classe sonnolenti, al termine delle lezioni di nuovo negli autobus, per tornare a casa nel pomeriggio. Così molte famiglie decidono di usufruire dei servizi del Convitto, aperto 24 ore su 24 dal lunedì al sabato.
E di sabato si è tenuto il secondo “open day” il primo per importanza. Una folla di genitori, dopo il buffet offerto dalla scuola, ha visitato gli alloggi, la sala studio e gli spazi didattico educativi del convitto, accompagnati dagli educatori coordinati dal prof. Valter D’Accunto.
Altre giornate sono previste per venerdì 26 gennaio a partire dalle ore 15 e sabato 3 febbraio a partire dalle ore 9.