Crea sito

Prove di Master Chef al Convitto Alberghiero Celletti di Formia

18dic_cenaconvitto6Si è tenuta lo scorso 18 dicembre la serata di gala “Verdure e Legumi il cibo del futuro” organizzata dagli aspiranti chef frequentanti la scuola Alberghiera di via Gianola a Formia.
I giovani che risiedono nel Convitto annesso alla scuola, organizzano ogni anno in occasione delle vacanze natalizie una serata evento culinario, dove mettono in pratica quanto apprendono sui banchi e nella cucina della scuola. Non solo abili chef, ma anche competenti nella gestione della sala 18dic_cenaconvitto1affollata da professori, personale scolastico, genitori degli alunni e personalità del mondo istituzionale pontino: presenti rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale, la prof.ssa Maria Rita Manzo assessore alle politiche ambientali di tutela ambientale del comune di Formia, il responsabile del distaccamento di Gaeta dei Vigili del Fuoco Marino oltre ovviamente alla preside dell’Istituto prof.ssa Monica Piantadosi che nel discorso alla platea dopo i ringraziamenti di rito ha sottolineato il lavoro dei ragazzi e il piacere “di vederli in piena attività”.

Il Convitto Celletti di Formia nel corso degli anni è divenuto una vera e propria enclave napoletana in territorio laziale.
La maggior parte degli alunni provengono dalla Campania. Una volta diplomati non trovano difficoltà a lavorare nel campo delle ristorazione e dei servizi alberghieri. Non mancano nell’istituto corsi pomeridiani di cucina, pasticceria, rosticceria e pizzeria e così in tanti fanno a gara per iscriversi nella scuola formiana. Molti allievi fanno i pendolari, visto i posti limitati disponibili nel convitto. 18dic_cenaconvitto4Per altri la vita convittuale non fa per loro. Vivere nel collegio pubblico della scuola, comporta il rispetto delle regole della convivenza civile: bisogna alzarsi puntuali, rispettare gli orari, la fila in mensa, studiare, rispettare gli orari in cui fare la doccia, libere uscita limitate, ritirata; ma chi resiste alla fine è premiato con un futuro lavorativo assicurato.
(nella foto in alto la preside, in quella in basso alcuni educatori, in primo piano gli chef.