Crea sito

NAPOLI Vomero, via Luca Giordano: arredo urbano assente e lampioni fulminati

(IlMezzogiorno) NAPOLI Via Luca Giordano, una delle strade più importanti del quartiere collinare del Vomero, di recente oggetto d’interminabili lavori di riqualificazione, durati più di due anni, nel tratto tra piazza degli Artisti e l’incrocio con via Scarlatti, lavori appaltati in origine per ben 600mila euro, ancora una volta è nell’occhio del ciclone. ” In effetti – puntualizza Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da tempo segue le vicende di questa importante arteria – tali lavori si sono risolti semplicemente nel sollevare la vecchia carreggiata allo stesso dei livello dei marciapiedi ma, a differenza di quanto accadde quando fu pedonalizzata via Scarlatti, tali lavori non hanno interessato i vecchi marciapiedi che sono rimasti sconnessi in diversi punti, come viene testimoniato dalle recinzioni provvisorie anche attualmente presenti sia nel tratto tra via Scarlatti e via Solimena, sia nel tratto tra via Carelli e piazza degli Artisti, dove di recente, in una delle buche presenti, è caduta una turista inglese, riportando ferite che hanno richiesto l’intervento dei sanitari “.” Non solo – afferma Capodanno – ma era stato annunciato che, all’atto del completamento dei lavori, sarebbe stato anche incrementato lo scarno arredo urbano, depauperato pure dalla recente sparizione di alcune panchine e di diversi cestini per i rifiuti. Ma, a tutt’oggi nulla di ciò si è verificato e, dunque, continuano a mancare sia le panchine che i cestini portarifiuti, mentre, di converso, abbondano le occupazioni di suolo pubblico da parte degli esercizi pubblici presenti in zona “. ” Inoltre – stigmatizza Capodanno – con l’occasione, va ancora una volta rimarcata la mancanza di barriere, con dissuasori a scomparsa, in modo da consentire il passaggio ai solo mezzi autorizzati, agli incroci nei quattro tratti pedonalizzati, con l’attuale presenza di alcune fioriere che, ad eccezione che sul varco di piazza degli Artisti, sono state collocate in modo da consentire comunque il passaggio delle autoveicoli privati, al punto che, specialmente all’uscita degli alunni dalla scuola elementare, presente nel tratto pedonalizzato tra via De Mura e via Stanzione, si registra quotidianamente il transito e il parcheggio di decine di autovetture e veicoli adibiti al trasporto scolastico, senza che s’intervenga per far rispettare la segnaletica presente “. ” Infine – sottolinea Capodanno – nell’ambito dei lavori di riqualificazione non fu neppure prevista la sostituzione del vecchio e obsoleto impianto di pubblica illuminazione, presente nel tratto oggetto dei lavori, benché tale impianto fosse palesemente del tutto inadeguato e insufficiente. Insufficienza che, allo stato, aumenta, lasciando interi tratti praticamente al buio, con conseguenze immaginabili, quando alcuni dei pochi lampioni presenti restano addirittura spenti per lunghi periodi per carenze manutentive. In questi giorni, per esemplificare, si registrano ben due lampioni fulminati, a pochi metri tra loro, nel tratto tra via Stanzione e via Solimena, senza che la ditta incaricata provveda a sostituite le lampade fulminate “. Capodanno, ancora una volta, richiama l’attenzione degli uffici preposti affinché provvedano, in tempi rapidi, ciascuno per la parte di competenza, ad eliminare i tanti disservizi attualmente presenti nei tratti pedonalizzati di via Luca Giordano, effettuando con tempestività e con costanza le opportune verifiche e i necessari controlli, restituendoli così alla piena fruibilità dei cittadini.