Crea sito

NAPOLI INCONTRA IL MONDO

(Caserta24ore news) NAPOLI. Napoli Incontra il Mondo, giunta alla sua seconda edizione, si svolgerà il 14, 15 e 16 Settembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli, immergendo la città partenopea in culture, tradizioni, usi e costumi,
riguardanti culture tutte diverse dalla nostra. Diversità, quindi, il tema della conferenza stampa che
si è tenuta questa mattina al Comune di Napoli per presentare la seconda edizione di una manifestazione che ha affascinato grandi e piccini. Napoli Incontra il Mondo è un evento che contiene al suo interno una grandissima varietà di format: il Festival Irlandese, il That’s America, il Festival Country, il Festival Spagnolo, Le Mille e Una Notte, il Festival dei Nativi Americani e non solo. Perché quest’anno Napoli Incontra il Mondo propone una serie di novità legate alla sua seconda edizione; vi saranno, infatti, anche:
• Japan Festival, vero e proprio villaggio nipponico al cui interno vi sarà anche un magnifico
Sushi Village, dove maestri del sushi giapponese saranno a completa disposizione del

pubblico per svelare tutti i segreti della loro cucina;
• Yoga Festival, ideato per far conoscere i vari tipologie di yoga, all’interno del quale si terrà
anche l’Hare Krishna Festival;
• Drums Festival, che ospiterà alcuni tra i più grandi percussionisti del mondo;
• Napoli Cavalli, una rassegna di tutte le razze equine italiane con spettacoli di equitazione;
• Festival Argentino, con sensuali ballerini di tango;
• Sport Games, un evento incentrato sul mondo dello sport a 360 gradi, divertente,
coinvolgente ed interattivo.
Altra importante novità di quest’anno è la presenza del Festival dell’Oriente, evento sempre più
apprezzato dal pubblico e che è in grado di rendere la magia ed il fascino delle terre orientali alla
portata di tutti, con spettacoli dal vivo di numerosissimi artisti di spessore provenienti da quelle
magiche terre, senza tralasciare anche una ricchissima offerta di stand gastronomici, commerciali
e di prodotti tipici del Sol Levante. Immancabile l’appuntamento dell’Holi Festival, una vera e
propria esplosione di colori e di musica sulla quale diventa impossibile non scatenarsi e che negli
anni è diventato il più grande d’Europa.Alla conferenza hanno preso parte diverse personalità di
spicco nel panorama napoletano: Enrico Panini, Assessore al Bilancio, al Lavoro e alle Attività
Economiche Comune di Napoli; Donatella Chiodo, Presidente Mostra d’Oltremare; Giuseppe
Oliviero, Consigliere Delegato Mostra d’Oltremare; Michele Panfietti, del Comitato organizzatore
Napoli Incontra il Mondo; Sergio Roncelli, Presidente Regionale del Coni Campania e Agostino
Felsani, Presidente Provinciale del Coni Napoli; tutti entusiasti e favorevoli alla proliferazione di
eventi come questo, in grado di portare la città di Napoli ad un livello spettacolare e ad un
arricchimento culturale molto elevato, sottolineando anche l’importanza che hanno manifestazioni
come questa per la crescita del nostro Paese. Un ulteriore momento emozionante della conferenza
stampa è stato quello riservato alla lettura di alcuni commenti estrapolati dagli oltre 10.000
pervenuti dalle pagine social dei vari festival (ogni format ha la propria pagina social ed il proprio
sito dedicato) e alla visione di due brevi video, uno realizzato per sintetizzare i momenti salienti
della scorsa edizione e l’altro per sentire anche il parere del pubblico che ha popolato la
manifestazione lo scorso anno