Crea sito

Dragoni. Mancanza d’acqua, il comune corre ai ripari

La diffusa carenza idrica che da giorni sta interessando la frazione di Maiorano di Monte, sarà risolta nel breve volgere del tempo. Ad assicurarlo il sindaco e consigliere provinciale Silvio Lavornia al termine del vertice istituzionale svoltosi ieri mattina al comune, presente anche il vice Pierino Piucci, con i sindaci dei paesi vicini Angelo Di Costanzo di Alvignano e Antonio Diana di Liberi, i tecnici ed i funzionari di Acqua Campania e del Consorzio Idrico “Terra di Lavoro”, e la ditta Ferdinando Offreda che si occupa della sola manutenzione ordinaria della rete idrica comunale, mentre quella straordinaria ricade sulla società regionale e sull’ente consortile.
“Ancora qualche giorno di pazienza e poi ogni disagio rientrerà definitivamente perché, in queste ore, – annuncia Lavornia – stiamo lavorando in maniera incessante alla risoluzione definitiva dell’intera problematica della mancanza dell’acqua determinata dalle numerose perdite rilevate lungo la rete idrica comunale che è fatiscente ed ormai obsoleta”.

Il primo cittadino illustra gli interventi sin qui fatti per affrontare l’emergenza, dalla sostituzione avvenuta la scorsa settimana delle pompe di sollevamento dell’impianto di Monte Pergolato, lungo la strada provinciale Dragoni-Formicola, alle numerose perdite riparate negli ultimi due giorni, “grazie all’intervento di Acqua Campania e del Consorzio Idrico Terra di Lavoro da noi richiesto con fermezza, e all’impegno costante ed incessante della Ditta Ferdinando Offreda”.

Diversi i guasti riscontrati sulle condutture principali che approvvigionano il comune, in località San Vincenzo come in altre zone di Maiorano di Monte che da una settimana è rimasta a secco analogamente alla frazione Marcianofreddo della vicina Alvignano e a parte del territorio del confinante comune di Liberi, che pure vivono da giorni molti disagi essendo servita dalla stessa rete idrica.

“Sono stati individuati ulteriori interventi di riparazione, secondo un progetto organico di ripristino della piena funzionalità dell’impianto a servizio del territorio interessato dalla mancanza d’acqua, – spiega Lavornia – che saranno eseguiti già nelle prossime ore e di cui si farà carico il Comune di Dragoni, cui è stato affidato il ruolo di coordinate le azioni tese a superare l’emergenza idrica. Ci scusiamo ancora una volta con i cittadini per i disservizi verificatisi ed i disagi patiti fino ad oggi, ma possiamo assicurare sin da ora che la carenza d’acqua registrata in questi giorni sarà ben presto solo un ricordo perché stiamo lavorando a risolvere definitivamente una problematica certamente non dipesa da nostre responsabilità”.