Crea sito

Posta elettronica certificata. Ai cittadini, lo stato dismette il servizio e lo rende a pagamento dopo un anno

pecIl servizio di [email protected] (CEC-PAC), dedicato esclusivamente alle comunicazioni tra cittadini e pubblica amministrazione, sarà progressivamente sospeso. Dal 18 marzo 2015, tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC, gratuita per un anno, inviando un’e-mail all’indirizzo [email protected] Dopo sarà a pagamento.
Un bell’affare per le società private che gestiscono il servizio, visto che per legge l’utilizzo della PEC è obbligatorio. Inoltre troveranno anche un pacchetto clienti (tutti coloro che richiederanno la PEC per un anno) fornito dallo Stato.

Ecco di seguito il messaggio di posta elettronica giunto nelle caselle degli italiani che avevano attivato il servizio gratuito.

Si avvisa la gentile utenza che il servizio di [email protected] (CEC-PAC), dedicato esclusivamente alle comunicazioni tra cittadini e pubblica amministrazione, sarà progressivamente sospeso per far convergere tutte le comunicazioni di posta certificata su sistemi di PEC standard, abitualmente utilizzati nelle comunicazioni tra cittadini, professionisti e imprese.

La sospensione del servizio osserverà la seguente tempistica:

1) dal 18 dicembre 2014 non sono più rilasciate nuove caselle CEC-PAC a cittadini e pubbliche amministrazioni, ivi incluse le caselle per le quali la richiesta di attivazione online è stata presentata in data antecedente, ma per le quali non si è ancora proceduto all’attivazione presso gli uffici postali;

2) dal 18 marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l’accesso alle stesse solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti;

3) dal 18 luglio 2015 le caselle non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi e l’accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti; dal 18 settembre sarà definitivamente inibito l’accesso alla propria caselle;

4) dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018, sarà garantita agli utenti del servizio CEC-PAC la possibilità di richiedere l’accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.

Con altra PEC, vi saranno inviate le semplici istruzioni per eseguire il salvataggio dei messaggi presenti nella vostra casella di Posta Certificata.

ECCO COME ERA STATO ANNUNCIATO IL SERVIZIO
Perché è comoda
[email protected] ti consente di svolgere numerose pratiche senza recarti agli uffici della Pubblica Amministrazione: ti basta il computer di casa, o qualunque altro dispositivo di accesso a internet, per richiedere informazioni, inviare istanze e documentazioni, ricevere documenti e comunicazioni. [email protected] rende tutto più semplice, facendoti risparmiare tempo ed evitandoti inutili spostamenti.

Perché è sicura
Il sistema di [email protected] consente soltanto le comunicazioni tra Cittadino e Pubblica Amministrazione o tra le diverse Pubbliche Amministrazioni. Non permette invece il passaggio di informazioni tra Cittadino e Cittadino. Questo rende [email protected] un canale sicuro ed esclusivo, con tutte le garanzie della posta elettronica certificata.

Perché è gratis
I Servizi Base gratuiti di [email protected] garantiscono un canale di comunicazione diretto tra Cittadino e Pubblica Amministrazione, con l’attivazione di una Casella di [email protected] e di alcune utili funzionalità per gestirla in modo semplice ed efficiente. Con l’attivazione dei Servizi Avanzati a pagamento è poi possibile scegliere tra ulteriori funzionalità aggiuntive.

Perché è utile
[email protected] è lo strumento più semplice e di immediato utilizzo per dialogare con la Pubblica Amministrazione. Ad oggi il numero di caselle attivate è pari a 1.213.608 . La diffusione del servizio è in costante aumento, come testimoniato dal numero di richieste di attivazione.