Crea sito

Ecco come fu scoperta la discarica tossica più grande d’Europa di Calvi

taffuriDopo le segnalazioni del giornalista Vito Taffuri, e del professionista Salvatore Minieri, Striscia la notizia ha fatto tappa nell’area ex Pozzi di Calvi Risorta, in provincia di Caserta. Lunedì 2 febbraio pomeriggio, Luca Abete inviato del TG satirico di Antonio Ricci, in onda ogni sera alle 20,45 su Canale 5 si è occupato della questione rifiuti interrati, nei terreni adiacenti dell’ex area Pozzi.
Le telecamere si sono soffermate su alcuni punti importanti dell’area industriale, dove sono presenti alcuni carotaggi. Già a pochi metri vengono alla luce rifiuti di ogni natura. E’ chiarissimo che lo stato di salute del terreno è malato, ma soprattutto è presente un alto indice di inquinamento allarmante, per la salute pubblica. Possiamo definire l’Agro Caleno, ormai la nuova terra dei fuochi, dove pur di bonificarla ci serviranno oggi milioni di euro. Già in precedenza nell’area il giornalista Minieri aveva realizzato un dossier con il sindaco di Pignataro Cuccaro. E’ allarme ambientale visto che, negli ultimi tempi sono aumentate a dismisura le percentuali di casi tumorali taffuri3nell’area. Il servizio sarà trasmesso nei prossimi giorni, e la problematica avrà risalto mediatico nazionale. L’intervento di Striscia la Notizia si spera farà svegliare gli animi di chi per anni ha taciuto. Oggi purtroppo a pagarne le spese saranno i comuni di Calvi Risorta, Sparanise, e di Pignataro Maggiore. (comunicato stampa di Vito Taffuri).