Crea sito

Bellona in festa per i nuovi Campioni d’Italia FCI Master 2015

(Caserta24ore) BELLONA (Ce) E’ stata una grandissima edizione dei campionati italiani in linea quella vissuta lo scorso weekend a Bellona sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. La manifestazione, intitolata alla memoria di Carmen Salerno, è stata confermata dai 300 partecipanti: un numero che gratifica il lavoro svolto dal comitato organizzatore del Pedale Bellonese in stretta sinergia con il Consiglio Regionale della Campania, l’Ente Provinciale del Turismo di Caserta, l’amministrazione comunale di Bellona, il Coni e la Federciclismo Campania. Quattro le batterie di gara disputate in base l’età dei partecipanti con un circuito cittadino attorno Bellona e un giro finale di 35 chilometri con la salita di Cesarano e la picchiata verso Caiazzo e Piana di Monte Verna per ritornare sul traguardo di Bellona. E proprio lo strappo di Cesarano si è rivelato il trampolino di lancio decisivo per coloro che hanno monopolizzato la prima batteria di gara con i master 7-8 maschili e le categorie femminili con Angelo Curi (Effetto Ciclismo Fiano Romano), Giuseppe Giannuzzi (Team Calcagni), Giancarlo Rivaroli (UC Petrignano), Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici), Graziano Verdini (Melania Omm), Lorena Zangheri (Melania Omm) e Manuela Lezzerini (AS Roma Ciclismo) in gran spolvero verso il traguardo finale. Con Curi sul podio della master 7 sono saliti nell’ordine Giannuzzi e Rivaroli. Lezzerini ha fatto sua la master donna 2 davanti a Zangheri e a Milena Felici (Veloroma Asd). Tra le master donna 1 Elena Cairo (AS Roma Ciclismo) ha riconquistato il tricolore così come l’élite master donna Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo-Fiano Romano) di nuovo campionessa lasciandosi alle spalle Sonia Arena (Tranchese Cycling).

Seconda batteria per i master 3 e 4 molto equilibrata nella parte iniziale ma che ha lasciato spazio agli attacchi sull’ascesa per Cesarano, terreno fertile per Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team), Michele Iannucci (GS Amoruso), Wladimiro D’Ascenzo (Melania Omm) e Angelo Menghini (GS Studio Moda) che si sono impegnati al massimo per non farsi riprendere dal gruppo. Sul podio della master 4 sono saliti nell’ordine Menghini, Iannucci e Giuseppe Soldi (Cicli Castellaccio) con quest’ultimo che era alle spalle nel gruppo degli inseguitori. Supremazia di Giannetti tra i master 3 davanti a Daniele Paoli (Redingò Cycling Team) e Mario Foschetti (Effetto Ciclismo-Fiano Romano).Ritmi davvero intensi nella batteria riservata ai master 5 e 6: l’unico a prendere decisamente l’iniziativa e rimanere allo scoperto da solo per molti chilometri è stato Giovanni Lattanzi (Studio Moda), raggiunto nel finale dal compagno di squadra Vinicio Rosario e da Giovanni Riccioni (Valle Siciliana) dopo lo scollinamento in cima a Cesarano. Solo negli ultimi 5 chilometri Riccioni e Rosario hanno deciso di attaccare e di risolvere la contesa tricolore tra di loro con l’affermazione di Rosario davanti a Riccioni, terzo posto finale ad appannaggio del combattivo Lattanzi. Vivace la lotta al primo posto per la categoria master 6 nella quale ad avere la meglio è stato Fabio Fioravanti (Redingò Cycling Team) davanti a Carlo Ritota (Faga Gioielli) e Crescenzo Sabatino (D’Aniello Cycling Team). Quarta ed ultima batteria per élite sport, master 1 e 2 nel segno dell’equilibrio e della velocissima andatura, poi lo strappo di Cesarano e la picchiata verso Caiazzo hanno fatto la selezione grazie a Alessandro D’Andrea (GS Studio Moda), Alessandro Fantini (Melania Omm), Paolo Di Leonardo (Team Calcagni), Salvatore Lofaro (Team Lombardo Corse) e Angelo Del Sesto (Calibre Sport Racing Team).
Il piombare improvviso di Antonio Valletta (Calibre Sport Racing Team) sugli attaccanti ha rivoluzionato il concitato finale che ha visto Fantini precedere lo stesso Valletta e Di Leonardo nella master 1 mentre D’Andrea ha potuto mantenere con tranquillità ed accortezza il primato nella master 2 (battuti nella sua categoria Sirio Sistarelli della Melania Omm e Gaetano Del Prete della Aromi&Dolci-Panthers). Nella sua Bellona ha vinto da profeta in patria l’élite sport Marco Sivo (Pedale Bellonese), grande rivelazione della prima parte di stagione che ha regolato in volata gli inseguitori compresi Manuel Bruno (Gruppo Ciclistico Martina Franca) e Pasquale Papale (Splinter Bike) sul podio della stessa categoria di Sivo. Alla presenza della dott.ssa Lucia Ranucci (commissario dell’ente provinciale del Turismo di Caserta), di Filippo Abbate (sindaco di Bellona), Domenico Valeriani (presidente del consiglio comunale di Bellona), Giuseppe Serulo (componente della commissione amatoriale della Federciclismo), Giuseppe Cutolo (presidente della Federciclismo Campania), Arturo Cordato e Massimo Salerno (entrambi vice presidenti FCI Campania), Raffaele Salzillo (consigliere FCI Campania), Aldo Lombardi (delegato provinciale FCI Avellino) e Michele De Simone (presidente del comitato provinciale Coni Caserta), il Pedale Bellonese di Mario Carrillo ha messo in campo un lavoro di organizzazione sia dal punto di vista tecnico che logistico davvero eccelso, richiamando a Bellona tantissimi atleti e coinvolgendo società da ogni parte della penisola e isole comprese, con il sostegno degli sponsor Supermercati Decò, Mangimi Fusco-Nutriamo per la Natura, Autofficina Eredi Catone s.a.s., Autoricambi Usauto, Tenditalia, I Sette Archi, Giannini Bike, Ristorante I Cesaroni, Caseificio La Delizia e Lombardi Consulenza Informatica. Due giornate di corsa filate via senza intoppi anche grazie al lavoro di ordinaria amministrazione da parte dei giudici di gara federali di concerto con la direzione di corsa (Antonio Giordano e Angelo Salvatore Letizia); a dar manforte anche il servizio cambio ruote a cura di Olimpia Caivano e Giuseppe Di Sciorio, radio informazioni con Mgm Organizzazioni Ciclistiche (Massimo e Martina Pisani), Vittorio Ruffini (fotofinish) e l’allestimento di palchi e transenne a cura di Belardo Sport di Salvatore Belardo. La sicurezza e l’assistenza sul percorso di gara sono state la chiave fondamentale per la riuscita dell’evento grazie al comando dei Carabinieri Vitulazio-Bellona (luogotenente Crescenzo Iannarella), al comando di Polizia Locale di Bellona (comandante Carlo Delvecchio), alle Scorte Tecniche Boscoreale di Antonio Ateniese e al servizio sanitario facente capo alla Protezione Civile di Capua.
I CAMPIONI ITALIANI MASTER FCI 2015
Elite Sport: Marco Sivo (Pedale Bellonese)
Master 1: Alessandro Fantini (Melania Omm)
Master 2: Alessandro D’Andrea (GS Studio Moda)
Master 3: Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team)
Master 4: Angelo Menghini (GS Studio Moda)
Master 5: Vinicio Rosario (GS Studio Moda)
Master 6: Fabio Fioravanti (Redingò Cycling Team)
Master 7: Angelo Curi (Effetto Ciclismo-Fiano Romano)
Master 8: Graziano Verdini (Melania Omm)
Elite Master Donna: Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo-Fiano Romano)
Master Donna 1: Elena Cairo (AS Roma Ciclismo)
Master Donna 2: Manuela Lezzerini (AS Roma Ciclismo)
ORDINE D’ARRIVO BATTERIA MASTER 7-8 E DONNE
1. Angelo Curi (Asd Effetto Ciclismo – Fiano Romano – 1°M7)
2. Giuseppe Giannuzzi ( Team Calcagni – 2°M7)
3. Graziano Verdini (G.C. Melania – 1°M8)
4. Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici – 2°M8)
5. Manuela Lezzerini (A.S. Roma Ciclismo – 1°W2)
6. Lorena Zangheri (G.C. Melania – 2°W2)
7. Giancarlo Rivaroli (U.C. Petrignano – Almo Sicilia – 3°M7
8. Milena Felici (Asd Veloroma – 3°W2)
9. Egidio Viggiano (A.C.D. Castelluccese – 4°M7)
10. Mauro Barbieri (A.S.D. Ciclistica Senese – 5°M7)
13. Deborah Mascelli (Asd Effetto Ciclismo – Fiano Romano – 1°EWS)
14. Elena Cairo (A.S. Roma Ciclismo – 1°W1)
15. Carlo Torri (Team Regolo – 3°M8)
17. Patrizia Tropiano (Team Sereco Nocinbici – 4°W2)
23. Paola Buoncore (U.C. Chiaravalle – 5°W2)
26. Sonia Arena (Life Hd Rock Team – EWS)
29. Elisa Rigon (A.S. Roma Ciclismo – 6°W2)
ORDINE D’ARRIVO BATTERIA MASTER 3-4
1. Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team – 1°M3)
2. Angelo Menghini (G.S. Studio Moda – 1°M4)
3. Michele Iannucci (G.S. Amoruso – 2°M4)
4. Daniele Paoli (Asd Redingò Cycling Team – 2°M3)
5. Giuseppe Soldi (Cicli Castellaccio Asd – 3°M4)
6. Stefano Ferruzzi (Team Bike Emotion – 4°M4)
7. Mario Foschetti (Asd Effetto Ciclismo – Fiano Romano – 3°M3)
8. Paolo Casconi (Asd Gs Pontino Sermoneta – 5°M4)
9. Francesco Colantoni (A.S.D. Rieti Riding Sport Club – 6°M4)
10. Roberto Maggioli (A.S. Roma Ciclismo – 4°M3)
ORDINE D’ARRIVO BATTERIA MASTER 5 – MASTER 6
1. Vinicio Rosario (G.S. Studio Moda – 1°M5)
2. Giovanni Riccioni (Gruppo Ciclistico Valle Siciliana – 2°M5)
3. Giovanni Lattanzi (G.S. Studio Moda – 3°M5)
4. Fabrizio De Amicis ( Mb Lazio Ecoliri – 4°M5)
5. Luciano Pasquini (A.S.D. Team Bike Ballero – 5°M5)
6. Massimiliano Fraiegari (Fiormonti Team – 6°M5)
7. Roberto Mattei (A.S.D. Ciclirebike Fondi – 7°M5)
8. Fabio Fioravanti (Asd Redingò Cycling Team – 1°M6)
9. Carlo Ritota (Asd Faga Gioielli Racing Team – 2°M6)
10. Alessandro Andreini (Biking Team Arezzo – 8°M5)
15. Crescenzo Sabatino (D’aniello Cycling Team – 3°M6)

ORDINE D’ARRIVO BATTERIA ELITE SPORT-MASTER 1-MASTER 2

1. Alessandro Fantini (G.C. Melania – 1°M1)
2. Antonio Valletta (Calibre Sport Racing Team – 2°M1)
3. Paolo Di Leonardo ( Team Calcagni – 3°M1)
4. Alessandro D’Andrea (G.S. Studio Moda – 1°M2)
5. Marco Sivo (Pedale Bellonese – 1°ELMT)
6. Sirio Sistarelli (G.C. Melania – 2°M2)
7. Manuel Bruno (Gruppo Ciclistico Martina Franca – 2°ELMT)
8. Nicola Gasparre (Team Evoluzione – 4°M1)
9. Pasquale Papale (A.S.D. Splinter Bike – 3°ELMT)
10. Antonio Dambrosio (A.S.D Leonessa Takler- Ceglie Bike – 4°ELMT)
16. Gaetano Del Prete (Aromi E Dolci – Panthers – 3°M2)