Crea sito

I RAGAZZI DEL FOSCOLO IN ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NEL REGNO DI NETTUNO E NELL’ARREA MARINA PROTETTA DI ISCHIA

(Caserta24ore) SPARANISE – TEANO Da domenica 20 maggio a martedì 22 maggio prossimo, per i ragazzi del Foscolo, si terrà un viaggio di Alternanza Scuola Lavoro nell’Area Marina Protetta di Ischia, Regno di Nettuno. Il viaggio, organizzato dal Foscolo di Teano e Sparanise a per le classi 2^AS, 2^ALSU, 2^BSA, 2^LSU prevede la partecipazione ad una serie di laboratori didattici sul mare e sulla fauna marina. Il Regno di Nettuno, si sa, deve la sua grande importanza all’istituto di biologia marina, uno dei più prestigiosi al mondo. Gli alunni visiteranno Forio d’Ischia con una natura ad altissima biodiversità e scenari mozzafiato dove storia, cultura e tradizione si fondono. Il viaggio prevede visite guidate alle grotte, alle isole, all’area marina, alla prateria di Posidonia, al Canyon di Cuma per la visita ai coralli, ai delfini, ai capodogli, alle balenottere. In programma Domenica 20 maggio, alle ore 7, la partenza in bus dalla sede di Teano e l’Arrivo al Porto Calata di Massa e a Ischia. Il Lunedì 21 maggio in mattinata è previsto il Campionamento della spiaggia, con un laboratorio da realizzare in collaborazione con l’associazione Area Marina Protetta – Regno di Nettuno. Alle ore 16.30 un secondo laboratorio sul mare e poi una visita guidata alla scoperta dei tesori artistici e culturali della città. Martedì 22 maggio ancora un Laboratorio informativo. Gli alunni verranno Accompagnati dal Preside Paolo Mesolella, dalla prof.ssa Gaia Gervino e dal prof. Conte Lorenzo. L’area protetta “Il Regno di Nettuno” , spiega il Preside Mesolella, è stata istituita con decreto ministeriale del 27 dicembre 2007 e comprende il mare che circonda l’arcipelago flegreo formato dalle isole di Ischia, Procida e Vivara. L’oasi deve la sua ricchezza alla particolare posizione di confine climatico tra l’area nord e l’area sud, tra i climi caldi e quelli freddi. Per questo racchiude la contemporanea presenza di tutte le specie ittiche presenti nel Mediterraneo, caratteristica che convinse Anton Dohon a stabilire tra Napoli ed Ischia i suoi studi e ad istituire il primo istituto di Biologia marina al mondo nel 1872, ancora oggi il più prestigioso. “Abbiamo scelto di far conoscere il Regno di Nettuno ai nostri studenti perché è uno degli ambienti turisticamente più affascinanti del Mediterraneo. Ischia e Procida sono ricche di scenari mozzafiato dove storia e tradizioni si integrano con una natura ad altissima biodiversità, con la possibilità di vivere esperienze indimenticabili”.