Crea sito

Caserta. Continua la piaga delle assunzioni fittizie per prendere la disoccupazione

L’Operazione è stata condotta dai Finanzieri del Gruppo di Aversa che, questa mattina, al termine di una complessa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno eseguito sette ordinanze applicative di misure cautelari, di cui cinque della custodia in carcere e due degli arresti domiciliari, nonché decreti di sequestro preventivo di beni immobili, rapporti finanziari e partecipazioni societarie per circa 13 milioni di euro.
I soggetti destinatari delle ordinanze sono gravemente indiziati dell’appartenenza ad una associazione per delinquere, con base nell’agro aversano, attiva nell’emissione e nell’utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti nel settore edile, finalizzate, oltre ad ottenere i conseguenti sgravi tributari, anche e soprattutto a conseguire la percezione di indebite contribuzioni da parte degli Enti Previdenziali ed Assistenziali attraverso la fittizia assunzione di centinai di lavoratori hanno percepito illegalmente indennita’ da parte dell’Inps per milioni di euro.