Crea sito

Itinerari di viaggio. Breslavia (Wroclaw): la capitale della Slesia in Polonia

Può essere girata tutta a piedi: 600.000 abitanti, ma non li dimostra perché non è molto estesa, sembra una città piccola, ma in realtà non lo è.
Breslavia è la capitale storica della Slesia e si trova a sud est della Polonia. E’ servita da un aeroporto internazionale che si trova ad una dozzina di km a est della città. Il bus urbano che raggiunge il centro è il 106 ed impiega poco più di mezz’ora. Attenzione, per il trasporto urbano è possibile fare il biglietto a bordo dei bus solo utilizzando carte di credito o pagamento con tecnologia contactless.
Gli Gnomi e il centro della città
Tra le curiosità di Breslavia ci sono gli gnomi: statue, solitamente di piccole dimensioni, collocate in numerosi punti della città che richiamano appunto agli gnomi, cioè simpatiche creature fantastiche della tradizione popolare, soprattutto del Nord Europa.
Nella piazza principale, intorno al municipio di fattura tardo-gotico si concentra la vita della città dove si passeggia piacevolmente. Ecco la piazza del Sale, la famosa via Swidnicka oppure il vicolo lastricato della via dei Macellai, in cui a partire dal XII secolo venne venduta la carne del mattatoio cittadino. Ciò viene ricordato dal monumento eretto in onore degli animali da Macello.
Isola della Cattedrale di San Giovanni
E’ la parte più antica di Breslavia; tra i numerosi monumenti architettonici che vale la pena di visitare c’è la chiesa di Santa Croce oltre alla cattedrale. Nel museo arcidiocesano c’è il libro di Henrykow contenente la prima frase scritta in lingua polacca (una sorta di “Placito Capuano” italiano.
Il giardino zoologico ed africano
Anche se la storia dello Zoo conta più di 150 anni, oggi è un moderno ed accogliente luogo di divertimento, ricreazione ed educazione per grandi e piccoli. Originali recinti per gli animali e padiglioni moderni, con il più grande africario in testa, offrono ai visitatori una varietà di sensazioni.

Il Palazzo del Centenario
E’ un monumentale palazzo destinato ad ospitare spettacoli ed eventi sportivi che è stato completato nel 1913. La sua storia viene spiegata presso il Centro Conoscitivo multimediale. E’ circondato da un bellissimo pergolato, dove durante l’estate è in funzione la più grande fontana multimediale in Polonia. Parte integrante di questo complesso è il Padiglione della Quattro Cupole, che ospita il Museo di Arte Contemporanea.
Panorama di Raclawice
Raffigurante la famosa battaglia di Raclawice, il dipinto su tela è collocato in una rotonda appositamente costruita che colloca lo spettatore nel bel mezzo della battaglia. E’ stato completato nel 1894. Il biglietto di ingresso permette di visitare anche il Museo Nazionale.
La città vecchia e l’Università
Passeggiando per la città vecchia in direzione del fiume Oder si arriva all’Università. Prima si passa per la strada del passeggio creata al posto delle vecchie mure di difesa. Qui troviamo il giardino della seconda metà del XVIII secolo che occupa 1,4 ettari e si trova accanto all’edificio del Teatro delle Marionette. Le attrazioni sono un parco giochi e la giostra stilizzata del XIX secolo di tipo francese. L’edificio principale dell’Università nasconde all’interno il museo più antico ateneo della città, una perla del barocco di Breslavia: l’aula Leopoldina, la sala della musica e l’oratorio mariano. Qui si trova anche la torre matematica che ospitava l’osservatorio astronomico.
Lungofiumi di Oder
Costituiscono un luogo ideale per rilassarsi nel centro della città, durante il riposo si può godere il magnifico panorama. I lungofiumi collegati tra di loro formano un percorso a piedi o in bici che unisce la città: dalla parte vecchia, all’isola della Cattedrale fino al Palazzo Centenario e lo Zoo. Sulle isole più piccole senza edifici e costruzioni, gli abitanti di Breslavia sono soliti trascorrere la domenica con pic-nic nella natura.
Altre attrazioni
Il museo civico della città si trova nel palazzo reale e racconta dei 1000 anni della città.
Il plastico ferroviario si trova all’interno della stazione a sud della città.
Il Quartiere delle Quattro religioni simboleggia il multiculturalismo e l’apertura della città.
L’Hydropolis multimediale si trova in un antico serbatoio di acqua potabile .
Infine nella piazza del Mercato si trova il Museo di Pan Tadeusz. La mostra permanente dedicata all’artista, è stata allestita in modo da far scoprire al visitatore la formazione del pensiero moderno sulla tradizione polacca sulla base del poema epico nazionale.
Mangiare in città
Ormai la cucina italiana è la principale fabbrica mondiale che da lavoro a milioni di persone nel mondo. Anche a Breslavia sono molto diffusi ed apprezzati, non solo dai turisti, i ristoranti di cucina italiana che pian piano hanno sostituito la cucina polacca a base solo di zuppe.