Crea sito

Caserta. Al via il progetto Uisp “SportAntenne” contro le discriminazioni

(ILMezzogiorno) CASERTA Parte il progetto Uisp “SportAntenne: prevenzione, emersione e mediazione per combattere le discriminazioni”. Il progetto, che durerà 18 mesi, fa riferimento al Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020 di Ministero dell’Interno e Unione Europea. L’Uisp opererà in sinergia con l’Unar-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali per prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza o sull’origine etnica, valorizzando la capillare rete Uisp. Saranno, infatti, sedici i comitati Uisp coinvolti: Alessandria, Basilicata, Bergamo, Bolzano, Caserta, Ferrara, Firenze, Genova, Giarre, Macerata, Nuoro, Roma, Taranto, Terni, Trento, Vicenza. Partner del progetto sono ASD Liberi Nantes, ASD Stella del Sud, Il Sicomoro cooperativa sociale.  Il Comitato Provinciale Uisp Caserta, per l’occasione, ha voluto organizzare un evento sportivo di presentazione del progetto “Sportantenne” sul territorio casertano. Domenica 15 gennaio alle ore 14:00 allo Stadio Comunale di Macerata Campania (CE) si affronteranno infatti le rappresentative della RFC Lions Ska Caserta e della Stella del Sud, associazioni sportive che da anni promuovono a Caserta e provincia un’idea di sport dal basso, accessibile a tutti, multietnico e antirazzista. In palio la “Caserta Antirazzista Cup”. Molti dei giocatori delle due squadre sono richiedenti asilo e rifugiati, beneficiari dei progetti SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) di Arci Caserta e CSA Ex Canapificio.  L’incontro si propone di promuovere sul territorio un progetto ambizioso, ramificato in tutta Italia, che vede al fianco Uisp e Unar e che mira a far emergere episodi di discriminazione di stampo etnico-razziale che, purtroppo, sono all’ordine del giorno ma che raramente vengono denunciati dalle vittime. Per fare ciò si stanno costituendo su tutto il territorio nazionale delle reti antidiscriminatorie locali che si prenderanno carico di raccogliere testimonianze dirette o indirette e di segnalarle all’Antenna territoriale Uisp. Inoltre “Sportantenne” prevede interventi di mediazione diretti di Uisp e Unar laddove si verifichino episodi discriminatori particolarmente significativi. Da una parte, dunque, la prevenzione e la sensibilizzazione della cittadinanza sul tema, dall’altro l’intervento diretto attraverso l’organizzazione di eventi sportivi che rechino un messaggio forte e chiaro di solidarietà, uguaglianza, lotta al razzismo ed alle discriminazioni.

Per segnalare episodi di discriminazione di stampo etnico-razziale percepiti, diretti o indiretti, vittime e/o testimoni possono rivolgersi al numero dell’Antenna Territoriale Uisp Caserta 3421707337, alla email: [email protected], ovvero al numero verde dell’Unar 800901010.