Crea sito

Formia – Gaeta. Le scuole si presentano ai futuri allievi, al via gli ‘open day’. Possibilità di alloggio in convitto per gli studenti fuori sede

Al via ‘porte aperte’ delle scuole superiori del comprensorio di Formia e di Gaeta per presentare e orientare gli alunni delle medie nella scelta del percorso scolastico. Meglio conosciute col termine inglese “open day” in queste giornate i professori che si occupano di orientamento, spiegano nei dettagli il corso di studio alle famiglie e agli studenti. Tra i primi ad iniziare quest’anno l’Istituto di Istruzione Superiore “Celletti” di Formia che si occupa di formare i futuri cuochi e addetti ai servizi alberghieri, ma a breve (giovedì prossimo) ci sarà anche la giornata di porte aperte del “Nautico” di Gaeta.
Una novità quest’anno è l’apertura anche ad alunni fuori sede di Gaeta del Convitto Celletti. La struttura residenziale interna all’Alberghiero di via Gianola, ha messo a disposizione la propria struttura ricettiva, educativa a disposizione di tutti gli alunni delle scuole superiori di Gaeta. In precedenza riguardava soltanto il comune di Formia. All’open day del Celletti lo scorso venerdì non c’è stata una massiccia affluenza di pubblico, complice il cattivo tempo e la giornata feriale lavorativa.

Il professori Marra, Granata, Conte e Villano, coordinati dalla prof. Poggia si sono occupati di presentare la struttura alberghiera alle famiglie intervenute e l’hanno fatto anche fisicamente, accompagnandoli a visitare i laboratori, la cucina, l’albergo.
Infine le famiglie degli allievi fuori sede, hanno visitato il convitto accompagnati dall’educatore Pannozzo Luigi che ha fatto sapere: “Gli allievi che restano in Convitto sono seguiti da una squadra di educatori professionali nello studio e nelle attività ludico ricreative. Inoltre chi si ferma da noi ha dei vantaggi per la partecipazione ai corsi: da quelli più semplici come il “LatteArt” di decorazione artistica del cappuccino a quelli più impegnativi come quello di pizzaiolo, corsi di lingue straniere tra cui il russo, di informatica applicata alla comunicazione turistica”.