Crea sito

Premio Legalità. Al Generale Geremia di Vairano la premiazione sabato 26

vito_taffuriIl premio, giunto alla sesta edizione, si terrà quest’anno a Sparanise; le precedenti edizioni si erano tenute tutte a Calvi Risorta la città di origine dell’organizzatore Vito Taffuri, dipendente del Ministero di Grazia e Giustizia e da sempre in prima linea sui temi della legalità. Sopratutto con l’impegno nel campo dell’informazione con inchieste e denunce delle illegalità diffuse nel territorio. Si devono alle segnalazioni del Taffuri a giornalisti della zona e a Striscia la Notizia, la scoperta della discarica tossica dell’ex Pozzi proprio nel comune di Sparanise dove per l’appunto è organizzato il premio. Il Premio è intitolato alla memoria dell’Assistente di Polizia di Stato Giuseppe Iacovone morto in servizio Giuseppe Iacovone il 23 marzo 2013. Iacovone quel giorno inseguiva sulla Statale un’auto pirata, un’Audi Q7, poi lo schianto contro un tir che trasportava mozzarelle nei pressi del bivio per Macchia d’Isernia. L’impatto, violentissimo, non ha lasciato scampo al ventottenne, deceduto poche ore dopo l’arrivo in Ospedale.

Il Premio “Legalità 2015” verrà attribuito al Generale B. Guido Mario Geremia Capo di Stato Maggiore della Guardia di Finanza della Regione Lombardia, di origini di Vairano Patenora. L’ufficiale è stato il protagonista delle inchieste sulla tangentopoli parmigiana, da Public Money a Green Money. Altri premi sono previsti tra cui al giornalista Salvatore Minieri che ha contribuito a scoperchiare l’affare Ex Pozzi.
“ Alla mattinata di premiazione prenderanno parte – fanno sapere gli organizzatori – importanti personalità del mondo della stampa e della cultura e i familiari delle vittime di attentati mafiosi. Il Premio nasce dalla volontà di tributare un ringraziamento e un omaggio a tutti coloro che si occupano di antimafia in Italia. Consegnare questo premio non è solo un atto celebrativo, ma la profonda e consapevole dimostrazione di una gratitudine che viene sostenuta dalla passione per la trasparenza e dall’amore per la crescita armoniosa e cristallina delle città della provincia di Caserta, troppo spesso asfissiate dalla presenza opprimente delle organizzazioni criminali mafiose”.
L’appuntamento è per sabato 26 alle 10:30 presso la Sala Convegni del Centro dell’Istituto Padre Giovanni Semeria in via Vittime XXII ottobre a Sparanise. (nella foto l’organizzotore del Premio Vito Taffuri)