Crea sito

Governo Conte : le priorità fanno parte del buon Governo ?

(Felice Previte) Di fronte ad interrogativi ed atteggiamenti della Politica, specie nei confronti del Programma del Governo Conte, ci domandiamo e domandiamo perché non riconoscere e non porre solerte attenzione verso una situazione davvero prioritaria, tra altre, come quella imperante nella società italiana nei confronti delle famiglie dei disabili fisici, estremamente grave ed urgente anche quella dei sofferenti psichici, tutti ancora una volta dimenticati nei loro diritti, urgenza, necessità ? Ma le Istituzioni bene ascoltano nella gestione del buon Governo ? Non vogliamo entrare nel merito del momento, ampiamente diffusi dai mass media, che riguardano : sovraffollamento carceri, sbarchi migranti, terremotati, proteste varie, ci chiediamo e domandiamo perché non porre la stessa attenzione, verso situazioni davvero drammatiche e prioritarie come quelle della “Riforma”, meglio del “Cambiamento” dell’Assistenza Psicofisica ? In Italia l’opinione pubblica attende da ben 40 anni una concreta definizione di una “Riforma”, “ Cambiamento”, “Trasformazione” che quasi giornalmente si riconfermano nella carenza di Provvedimenti Legislativi ed Amministrativi innanzi a follie drammatiche, d’ogni genere, che si verificano nelle famiglie, nella società, nella vita reale ? Papa Francesco, davvero agisce come un papà, ricorda che “ quando ci accostiamo con tenerezza a coloro che sono bisognosi di cure, portiamo la speranza ed il sorriso di Dio nelle contraddizioni del mondo” ( Messaggio per la XXII° Giornata Mondiale del Malato 11 febbraio 2014 ) e saggiamente ammonisce “Cristiani incoerenti, scandalo che uccide” di fronte alle priorità ( Vaticano Chiesa di Santa Marta 27 febbraio 2014 ) .Non essere sensibili a certi problemi e nello specifico a quelli sopra accennati, significa deludere sempre più le aspettative della società che alterna a volte insoddisfazione ed a volte indifferenza, sintomo inconfondibile di malessere .Siamo d’accordo con l’opinione pubblica, perché ci sforziamo di credere che con la sola riflessione, senza bisogno di proteste eclatanti, si possa raggiungere l’auspicata soluzione, ma il silenzio delle Istituzioni di fronte a necessità specifiche, ci scandalizziamo, ci mortifichiamo, ci sorprendono !

Signor Presidente del Consiglio, ma Lei cosa farà ? ci pensi, ci pensi bene, ci ripensi molto ! Il n/s mondo contemporaneo è davvero strano, difficile, incomprensibile, si preferisce porre più una solerte attenzione al mondo dei n/s amici a 4 zampe, che rispettiamo, invece di non “guardare” il mondo della disabilità, sofferenza, dolore, anch’esso bisognevole di aiuto e non lo siamo in altrettanta maniera verso la Politica che continuamente ci delude, delude fortemente l’opinione pubblica ?E’ indispensabile ed urgente, da parte delle Istituzioni, porre attenzione a 360 gradi alla salute dei cittadini, di tutti i cittadini, soprattutto quelli portatori di sofferenze come quelli citati.I tempi troppo lunghi della Politica, Signor Presidente del Consiglio dei Ministri Avvocato Conte, non tengono conto del dolore e delle difficoltà economiche e sociali di milioni di persone che non possono più aspettare Provvedimenti da troppo tempo attesi per porre riparo ad una situazione grave, per la quale non servono, ricorsi a “parole di solidarietà” !Ecco i perché della nostra insistenza : bisogna porre aiuto al grido della gente, specialmente della povera gente !
E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II° :” Andiamo avanti con speranza !” Previte