Crea sito

AVERSA I domenica di Quaresima 2018: commento di Mons. Spinillo

(Caserta24ore) AVERSA Al di sopra delle Ceneri emerge e rimane in eterno la presenza di Dio, il suo amore che chiama a vita nuova. Questa vocazione, osserva Mons. Angelo Spinillo nel video commento alla parola del Signore nella prima domenica di Quaresima, ci chiama all’essenzialità: “Ce lo insegna la presenza di Gesù nel deserto: in questa ricerca, l’umanità è soggetta alle tentazioni, che esprimono il timore che il Demonio possa essere sempre in agguato, tendendoci quelle trappole finalizzate ad allontanarci da Dio. Nel deserto il Signore ci chiede di scegliere ciò che è fonte di vita e non ciò che è effimero”. Nella sua astuzia – prosegue il vescovo di Aversa – il demonio, concentrando la nostra attenzione su preoccupazioni effimere, distrae l’umanità e la porta su strade molto più tragicamente intrise di peccato. “Ma le tentazioni rappresentano per noi un grande esercizio di fede che si fonda su una certezza: Dio è sempre presente al nostro fianco: stiamo attenti, quindi, a coltivare in tutte le situazioni della vita la nostra ricerca della verità dell’amore di Dio”.