Crea sito

Caserta. Apre la fiera della Tecnica e della Didattica Innovativa

(Caserta24ore) CASERTA Si terrà dal 24 al 27 maggio TeDi, la fiera della Tecnica e della Didattica Innovativa, organizzata da una rete di scuole della città di Caserta. Sei Istituti (Comprensivo “Vanvitelli”; Scuola media “D. Alighieri”, “Mattei”, “Giordani”, “Buonarroti” e “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni) metteranno insieme professionalità, competenze ed entusiasmo per dire che la scuola casertana non è solo problemi e difficoltà, ma anche e soprattutto voglia di innovazione, passione per la didattica, ricerca del successo formativo. Una “fiera”, un’occasione in cui mostrare il lavoro quotidiano di ragazzi e docenti, ma anche un posto dove partecipare e condividere momenti di formazione, studio, gioco, divertimento: rivolta ad operatori scolastici e studenti, ma anche a tutti i “portatori di interesse” nei confronti del mondo dell’educazione ed, ovviamente, a tutti coloro che vogliono “dare un’occhiata”. Il luogo scelto è l’Iperion, il Centro Commerciale di via Borsellino che mette a disposizione i suoi spazi e le sue strutture per accogliere le centinaia di visitatori annunciati. Una scelta, quella di un Centro Commerciale, non casuale ma voluta. I centri commerciali sono le piazze del 21° secolo, le agorà in cui nell’antica Grecia i filosofi, gli intellettuali, gli scienziati incontravano le persone comuni e, discutendo, si confrontavano.Previsti, nei giorni precedenti e durante la fiera, dei momenti di formazione gratuiti e certificati dedicati ai docenti, con la presenza di personaggi importanti del mondo dell’istruzione: a partire da Giorgio Ventre, tra i coordinatori del progetto nazionale “Programma il futuro” del Ministero dell’Istruzione”, per passare poi a Daniela Cuccurullo, curatrice di uno delle più importanti formazioni on line sul tema del CLIL, l’insegnamento di contenuti didattici in una lingua diversa dalla lingua madre, per finire a Michele Affinito che ha condotto il suo gruppo di studenti a rappresentare l’Italia alla competizione internazionale di robotica educativa a Saint Luois negli USA.  Accanto a loro un nutrito gruppo di esperti che si occuperanno di letteratura e giornalismo, cinema e musica, pensiero computazionale, nuove tecnologie al servizio della didattica.  E dulcis in fundo la presenza delle ambasciatrici nazionali eTwinning per la Campania che illustreranno le potenzialità infinite del network che raccoglie qualcosa come cinquecentomila insegnanti e circa diciottomila scuole di tutta Europa. Venerdì 26 per l’intera giornata e Sabato 27 in mattinata, le porte del centro commerciale si apriranno alla fiera vera e propria: previste una ottantina di attività a cura dei docenti e dei ragazzi delle scuole coinvolte. L’innovazione didattica, nel senso di nuove metodologie, collaborative, coinvolgenti ed interessanti e l’uso di strumenti tecnologici all’avanguardia saranno i protagonisti per offrire ai visitatori un’immagine di scuola nuova che alla solidità degli studi tradizionali affianca le acquisizioni della tecnologia al servizio dell’apprendimento. Non mancheranno stand in cui le aziende del settore mostreranno gli ultimi ritrovati nel campo dei sussidi didattici e delle attrezzature scolastiche, con la possibilità di utilizzare negozi, bar e ristoranti del centro, all’insegna di quella che si preannuncia una vera e propria festa della scuola casertana. Tutte le informazioni in un blog dedicato (www.tedicaserta.wordpress), attraverso il quale si potrà prenotare la partecipazione ai seminari e consultare il programma aggiornato, ed una pagina FB Tedicaserta.