Crea sito

CASERTA. Sabato 14 ottobre 2017 ritorna il 7 Corteo regionale per la Vita

(IlMezzogiorno) CASERTA. Sabato 14 ottobre, alle ore 16.30, da Piazza Vanvitelli riparte il Corteo regionale per la vita. Per un giorno Caserta e Milano sfileranno insieme per la vita, e Caserta sarà meta di gruppi pro -life provenienti anche da altre province della Campania. Sabato 14 ottobre prossimo, a partire dalle ore 16.30, si terrà anche a Caserta il settimo Corteo per la vita contro l’aborto. Un appuntamento organizzato dal comitato nazionale No194 con la collaborazione dell’ass. Sentinelle Vesuviane e l’ass Dea Sport. Al corteo, che prevede il raduno alle ore 16.20, in Piazza Vanvitelli, e l’arrivo in Piazza Dante, parteciperanno anche le sezioni campane dell’associazione NO194 provenienti da Avellino con Ivano Manno, Napoli con Anna Romano, Salerno con Daniele Carrano, Battipaglia con Valerio Carreuezzo di Bari con Nicola Quatela. ”Quello di sabato 14 ottobre – spiega il dottor Paolo Mesolella, coordinatore campano del movimento no194, è un corteo per dire un forte SI alla Vita. Quello della vita è il primo ed il principale dei diritti. Un corteo per la vita, a pochi mesi dalla santificazione di Madre Teresa di Calcutta è particolarmente significativo perché Madre Teresa lo disse chiaramente all’assemblea che gli stava dando il premio Nobel per la Pace:”Io sento che il più grande distruttore della pace oggi è l’aborto, perché è una guerra diretta, un’uccisione diretta, un omicidio commesso dalla madre stessa…. Quello che mi colpisce di più è l’inizio di questa frase, che “Persino se una madre potesse dimenticare, qualcosa di impossibile, ma perfino se si potesse dimenticare, io non ti dimenticherò”. E oggi il più grande mezzo, il più grande distruttore della pace è l’aborto. E noi che stiamo qui, i nostri genitori ci hanno voluti. Non saremmo qui se i nostri genitori non lo avessero fatto”.