Crea sito

“Ultimi – così le statistiche condannano l’Italia” di Antonio Galdo

(ilMezzogiorno) CAPRI (Na) Di “Ultimi” (Einaudi) e di come l’Italia può risalire si parlerà a Capri in un incontro al quale interverrà Virman Cusenza – Direttore de Il Messaggero, Sabato 17 Settembre ore 18.30 – Limonaia dell’Hotel Syrene. Il Paese con il più alto numero di slot machine al mondo? L’Italia, con una macchinetta per il gioco d’azzardo ogni 143 abitanti, neanche a Las Vegas se ne vedono tante! Il record europeo per gli appalti truccati? Sempre in Italia: uno su tre. Mentre abbiamo il primato negativo, tra i paesi dell’Unione europea, per la quota di laureati in rapporto alla popolazione: appena il 13 per cento. Con la Spagna che ci sovrasta di venti punti, e Francia e Germania dove la percentuale di giovani laureati aumenta a un ritmo pari al doppio del nostro.
Dagli asili ai licei, dall’università alle imprese, dagli investimenti pubblici e privati alla Sanità, alla Giustizia, da Turismo al Digitale: ovunque l’Italia è finita in fondo alle classifiche internazionali, mentre primeggiamo in corruzione e pressione fiscale. Le statistiche internazionali, raccolte con molto rigore e abbinate ai riscontri sul campo, sono al centro del libro Ultimi (edizioni Einaudi), appena pubblicato, di Antonio Galdo. Dice Galdo: “Da anni, troppi anni, stiamo andando solo indietro. E questo si traduce in un Paese più povero e più ingiusto, paralizzato dalla paura, senza voglia di futuro e con l’ascensore sociale bloccato. Ma il libro indica anche le vie d’uscita, le strade da percorrere per risalire le classifiche. Ce la possiamo e ce la dobbiamo fare, abbiamo tutti i numeri per riuscirci, e un forte cambiamento è già in atto nella pelle e nel tessuto del Paese, con una spinta rivoluzionaria da parte delle donne. Peccato che la politica non sia ancora in grado di interpretare e accompagnare questa spinta dal basso…”.