Crea sito

BENEVENTO. AGGREDITI MILITANTI DI FORZA NUOVA. FIORE: UN ATTO VILE

(Gianluca Martone) BENEVENTO Un episodio vergognoso e deprecabile è avvenuto sabato scorso a Benevento,  in piazza Risorgimento. Alcuni militanti di Forza Nuova, che avevano posizionato in quel luogo un banchetto informativo, sono stati aggrediti in modo violento da alcuni esponenti anarchici facenti parte di partiti di sinistra estrema, con spintoni, schiaffi e un gazebo distrutto. Secondo le prime ricostruzioni, intorno alle 18:30, i quattro attivisti presenti nell’area sarebbero stati avvicinati da un gruppo di persone, i quali prima avrebbero iniziato ad inveire nei loro confronti e poi sarebbero passati all’azione devastando la struttura. Tre membri del partito di destra sono dovuti anche ricorrere alle cure dei medici. Rubate, inoltre, bandiere e moduli con la raccolta firme. Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli agenti della Digos che hanno avviato le indagini del caso per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Tra le cause dell’aggressione non si esclude anche la motivazione di stampo politico. “Un atto vile e di gratuita violenza che di certo non impaurisce bensì, al contrario, seppur ci indigni rafforza la volontà di presidiare con ancor maggior fermezza il territorio di Benevento”, dichiara Roberto Fiore. “Alla luce di questo becero gesto di assurda inciviltà – conclude Roberto Fiore – Forza Nuova non intende categoricamente sottostare a queste intimidazioni e fin d’ora annuncio che presto terremo una manifestazione con la mia presenza proprio nel preciso luogo in cui si sono verificati i fatti di oggi”. Dopo questo grave fatto, sono giunte immediatamente le reazioni politiche. Il portavoce del Circolo di Benevento di “Fratelli d’Italia. Alleanza Nazionale”, Gino Mazza, ha affermato. “Forza Nuova – scrive – ha il diritto di esprimere le sue tesi e le sue opinioni, soprattutto se lo fa nel dialogo e nel rapporto diretto con i cittadini, utilizzando forme di partecipazione popolare. Va stigmatizzato, con forza, e condannato, senza se e senza ma, chi utilizza l’aggressione e la violenza come triste parodia degli anni bui della demonizzazione dell’avversario. Bene ha fatto il sindaco ad intervenire con fermezza. A volte, anche il silenzio è aggressivo e violento”. Dopo il Circolo di Benevento, anche il dipartimento tutela vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, con il responsabile provinciale Anna Maria De Vanna, ha espresso la sua solidarietà ai componenti di Forza Nuova, dopo l’aggressione patita sabato scorso in piazza Risorgimento dove avevano innalzato un loro gazebo per raccogliere firme al fine di addivenire ad una petizione popolare per una legge di riordino sui matrimoni gay e sul diritto di cittadinanza degli stranieri. “Questi vili episodi – scrive De Vanna – vanno condannati con forza, in quanto ciascuno ha diritto di espressione. Il silenzio, può solo perpretare episodi d’incondizionata violenza e rendere chi assume tale atteggiamento ugualmente colpevole”.