Crea sito

Ci ha lasciati Luigi Necco.

(Caserta24ore) Napoli perde un giornalista a tutto tondo che fu anche gambizzato dalla camorra e che volle mettersi a disposizione della città da Consigliere comunale “Con la scomparsa di Luigi Necco, Napoli perde uno dei suoi figli migliori, uno di quei napoletani di cui andare fieri”. Lo ha detto il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione cultura e giornalista professionista, ricordando che “al di là dei ricordi legati ai suoi collegamenti da Napoli per 90° minuto, Necco ha messo la sua firma su pagine importanti del giornalismo campano e nazionale svariando su diversi campi, andando anche incontro ai proiettili della camorra che decise di gambizzarlo”. “Ma Necco non s’è limitato a svolgere, nel migliore dei modi, il suo lavoro di giornalista, ma s’è messo anche a disposizione della città impegnandosi in prima persona candidandosi al Consiglio comunale di Napoli di cui ha poi fatto parte per cinque anni” ha continuato Borrelli per il quale “ora è giusto che la città lo ripaghi stringendosi intorno alla sua famiglia e facendo in modo che non si dimentichi il suo impegno”.