Crea sito

Casaluce. Giovanni Improta è Invisibile per l’amministrazione di Casaluce.

(ilMezzogiorno) CASALUCE. “L’olimpionico Giovanni Improta è ‘invisibile’ agli occhi dell’amministrazione di Casaluce, nonostante viva lì con la sua famiglia”. Non nasconde il suo disappunto lo staff Improta per l’attenzione riservata dalla giunta guidata dal sindaco Rany Pagano nei confronti del bronzo conseguito nella categoria karate alle Olimpiadi silenziose di Samsun 2017 (Turchia). “Ancora oggi non ci spieghiamo per quale motivo le imprese di Giovanni non vengano valorizzate dalla realtà politica casalucese – afferma l’equipe sportiva -. Eppure, la risonanza mediatica ottenuta dal nostro atleta è stata di quelle importanti, avendo ricevuto chiamate da giornalisti di “TG3 Campania”, “Buongiorno Regione”, “Storie Vere su Rai 2”, cui sono seguiti i rispettivi servizi di approfondimento. Inoltre, a premiare il nostro atleta, sono stati anche il consiglio regionale Campania ENS, la presidenza nazionale FISS, il CONI di Caserta, la città di Aversa e, con grande gratificazione, la città di Teverola, con l’amministrazione comunale che gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Giovanni Improta, atleta sordo unico nella comunità casalucese a vincere dei veri titoli sportivi in diverse discipline da combattimento a fronte di oltre 300 matches disputati, è tra le eccellenze del panorama nazionale ed internazionale. Ci chiediamo – conclude lo staff – , dopo l’ennesima affermazione da cui è scaturita la medaglia di bronzo olimpica, per quale motivo, il sindaco e la sua amministrazione, non abbiano provato a contattare il nostro Giovanni per, almeno, complimentarsi”.