Crea sito

Cagnolina torturata e bruciata ritrovata in via Panoramica a Castellammare

(ilMezzogiorno) CASTELLAMMARE Il consigliere regionale: “Da oltre un anno abbiamo presentato una proposta per la tutela degli animali e per incrementare i controlli sul territorio” “Nella giornata mondiale dei diritti degli animali, celebrata ieri, siamo stati costretti a denunciare l’ennesimo caso di atrocità ai danni di una cagnolina indifesa, ritrovata in via Panoramica a Castellammare di Stabia. Il povero animale è stato sottoposto a orrende torture, per poi essere bruciato. Un caso che accende i riflettori, ancora una volta, sul vuoto normativo nella tutela degli animali e nei controlli volti a prevenire casi di maltrattamenti come quello denunciato”. Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo, primo firmatario di una proposta di legge sulla tutela degli animali di affezione e controllo del randagismo. “Occorre incrementare i controlli – propone Cirillo -, predisporre un’anagrafe canina funzionale, così da avere una mappatura sulla presenza di cani, anche non padronali, sui territori. Occorre attrezzare canili che rispondano a norme rigide a garanzia del benessere dell’animale, in vista dell’affidamento consapevole a famiglie che gli doneranno l’amore e le cure che meritano. Da oltre un anno si lavora a rilento in Commissione Sanità su una proposta di legge, finalizzata a garantire norme che garantiscano la tutela degli animali ed a ottimizzare la gestione delle strutture destinate a ospitarli, incrementando le adozioni. Il mio impegno – conclude il consigliere regionale M5S – sarà massimo, alla luce di quest’ultimo grave episodio di violenza, così da dare un’accelerata all’esame del testo, di pari passo alla proposta di sospensione temporanea della caccia in Campania, dopo le gravi conseguenze sulla fauna selvatica provocate dall’emergenza incendi dell’ultima stagione estiva”.