Crea sito

Salerno. All’Accademia Grassi la festa della mamma

(IlMezzogiorno) SALERNO. Domani pomeriggio (venerdì 12 maggio), alle ore 18.15, all’Accademia Internazionale d’Arte, Cultura e Società “Alfonso Grassi” di Salerno è in programma la conferenza di Raffaella Grassi, presidente dell’Accademia di via Porta Elina, dal titolo “La maternità nella storia dell’arte”. In scaletta anche l’esibizione del Coro “Voci d’argento” diretto da Umbertina Viviani e l’associazione Auser “Maddalena Giuliano”, presieduta da Angela Colangelo mentre la vice presidenza è di Donato Nardiello. Raffaella Grassi domani sera illustrerà e commenterà alcune opere di Mary Stevenson Cassatt, Pierre-Auguste Renoir, Gustav Klimt e Pablo Ruiz y Picasso. Al termine dell’incontro a tutte le donne presenti sarà offerto un omaggio. L’incontro di domani rappresenta anche l’occasione per visitare la mostra antologica di Niny Lo Vito (1926 – 2016) dal titolo “La forza dell’arte, la forza della vita!”. In esposizione ci sono i bozzetti, le opere di pittura e ceramica dell’artista salernitana scomparsa nel febbraio del 2016. Venerdì 19 maggio ci sarà, invece, la conferenza del sociologo Natale Ammaturo dell’Università degli Studi di Salerno sul tema “Violenza e modernità”. Ammaturo nel suo intervento affronterà alcuni aspetti psicologici, sociologici e comunicativi del rapporto che esiste tra la violenza ed i tempi in cui viviamo. Sempre venerdì il Teatro Instabile Tespi con Tanino Consiglio e Francesca Artemisio presenterà “Scena IV”, un percorso tra i vari Pulcinella, passando da Ettore Scola, Libero Bovio al Pulcinella di Eduardo De Filippo.Per l’ultimo incontro di venerdì 26 maggio sarà Giovanna Scarsi, presidente dell’Associazione “I martedì letterari”, a tenere una conferenza dedicata all’analisi di due personaggi che hanno scritto tra le più belle pagine d’arte a Salerno, il M° Alfonso Grassi per la pittura ed il M° Francesco Scarsi, tenore, per la musica. Sarà previsto anche l’intervento di Lia Santoro.   Su richiesta, al termine dei singoli appuntamenti, sarà rilasciato un attestato di partecipazione agli studenti che ne faranno richiesta. Gli incontri sono validi per l’attribuzione dei crediti formativi.