Crea sito

Cassino. Estorsori casertani arrestati nel fusinate

Nei giorni scorsi, in Villa Literno (CE) e Pontecorvo (FR), a conclusione di attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE), unitamente a quelli della Stazione di Cancello ed Arnone (CE), collaborati in fase esecutiva dalla Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, hanno eseguito un decreto di fermo emesso dalla D.D.A. di Napoli per i reati di tentata estorsione aggravata commessa al fine di agevolare il Clan dei Casalesi, nei confronti di D. M., cl. 1973, di Villa Literno e P. D., cl. 1962, di Casal di Principe, in atto sottoposto agli arresti domiciliari in Pontecorvo.

I fermati sono ritenuti responsabili, il primo in qualità di esecutore materiale e il secondo quale mandante, di due richieste estorsive ai danni di un caseificio di Falciano del Massico (CE), avanzate per conto del “clan dei casalesi – fazione Bidognetti” il 14 e 17 luglio 2015. I due sono stati accompagnati rispettivamente presso le case circondariali di Santa Maria Capua Vetere (CE) e Cassino (FR). A seguito di tale esecuzione, nella giornata di ieri, la competente Autorità Giudiziaria, concordando appieno con le risultanze investigative raccolte dall’Arma ha convalidato i fermi disponendo la permanenza in carcere degli arrestati.