Crea sito

Matteo Renzi e il tragico errore dell’Eutanasia

Gentile Direttore, Matteo Renzi ha deciso. L’Italia deve compiere i suoi primi passi verso la legalizzazione dell’Eutanasia. Il Segretario del Partito Democratico, infatti, ha imposto come priorità assoluta per la fine ormai imminente di questa legislatura l’approvazione immediata del cosiddetto “testamento biologico”.
Grazie all’appoggio del Movimento 5 Stelle, la legge rischia seriamente di essere approvata. Su questo argomento, giornali e televisioni ci stanno raccontando una marea di falsità.
http://www.citizengo.org/it/lf/41081-stop-eutanasia-italia. Forse anche tu avrai sentito dire che bisogna approvare il “testamento biologico” per dare al cittadino il “diritto di scegliere di morire in modo dignitoso evitando inutili sofferenze”. Ti chiedo: ma secondo te… qualcuno potrebbe mai davvero essere contro un principio così normale!? Siamo tutti contrari a qualsiasi forma di accanimento terapeutico, e a favore del sacrosanto diritto di scegliere a quali terapie sottoporsi e a quali no nell’affrontare una malattia e una sofferenza. Ci mancherebbe!
Ma è chiaro che la questione non è affatto così semplice come la stanno raccontando. In realtà, “sotto”, c’è ben altro… http://www.citizengo.org/it/lf/41081-stop-eutanasia-italia. Non mi dilungo qui, perché trovi tutto spiegato nel dettaglio nella petizione che oggi ti chiedo di firmare e diffondere – con urgenza – ai tuoi contatti.

In poche parole: il testamento biologico obbliga i medici ad assecondare richieste potenzialmente suicidiarie, rilasciate da persone anche quando erano in perfetto stato di salute. Infatti, la legge considera come “terapie” anche l’assistenza nell’idratazione e nella respirazione, quando il paziente non è autosufficiente.
Acqua e aria sono… medicine…? Sospendere questi sostegni vitali di base (che non sono terapie) significa far morire di sete e per soffocamento il malato. Ti prego di approfondire tutte le gravi questioni (non solo bioetiche) implicate in questo disegno di legge nella petizione che trovi aprendo il Link blu presenti in questa mail.
Il Parlamento intende compiere questo scellerato primo passo verso la piena legalizzazione dell’Eutanasia in Italia entro Natale. Come capisci, quindi, c’è bisogno di una reazione immediata. Ora, subito, in questo istante.
Sì alla libertà di scelta, no all’Eutanasia. Se sei d’accordo, diffondi…
Un caro saluto Filippo Savarese e tutta la squadra di CitizenGO