Crea sito

Sanità. Ecco nomi e cognomi degli sprechi

L’Avastin, un farmaco utilizzato per curare alcune patologie oculari, contiene una molecola in grado di fare assorbire gli edemi oculari, costa circa 80 euro a fiala.
Il Lucentis è un farmaco specifico per curare l’edema oculare, costa 1000 euro a fiala ed è necessario fare almeno tre trattamenti per ottenere lo stesso risultato ottenuto da una fiala di Avastin.
Il sistema Sanitario Italiano non usa Avastin e ne ha vietato l’utilizzo, adducendo che l’Avastin è un farmaco nato per curare alcune patologie di tumore.
Il sistema Sanitario italiano usa il Lucentis. Ecco il risparmio della Sanità Pubblica italiana e la Novartis, la farmaceutica che produce il Lucentis, ringrazia.
In Campania un paziente che ha bisogno del farmaco per curare l’edema oculare oggi lo paga di tasca sua, altrimenti può aspettare fino a gennaio al costo del ticket e di 1000 euro per il Servizio Sanitario Nazionale. L’alternativa è comprarlo in Svizzera o Francia a 80 euro. Con questi sprechi è normale che già a settembre finiscano i budget di spesa. Ecco i tagli della Sanità di Beatrice Lorenzin (a cura di Casizz e Giapar).