Crea sito

Capodrise (Ce) Arrivano le reliquie di San Pio da Pietrelcina

(Caserta24ore) CAPODRISE (Ce) Nella Parrocchia S.Andrea Apostolo dall’11 al 18 settembre arrivano le reliquie di SAN PIO: IL SAIO FRANCESCANO, I GUANTI ED IL LINO DELLE STIMMATE. Nell’ottobre 1919, il Venerabile Servo di Dio Giacomo Gaglione, di Capodrise (Ce), avendo sentito parlare di Padre Pio ed attratto dalla speranza di una guarigione, si fece accompagnare a San Giovanni Rotondo per vedere il santo Cappuccino. “Padre Pio – scrive nei suoi ricordi – mi fece un’operazione chirurgica: mi levò la testa e me ne mise un’altra”. Giacomino, in effetti tornò a casa cambiato ed iniziò a dedicarsi allo studio della Sacra Scrittura per imparare a conoscere meglio “il Dio della sofferenza”. Intraprese un serio cammino spirituale, nutrendosi di Eucaristia e di preghiera.
Dopo quasi cento anni da quello straordinario incontro tra padre Pio e il Servo di Dio Giacomino, grazie alparroco Don Giuseppe Di Bernardo, parroco nell’Anno giubilare straordinario della Misericordia, tre preziose Reliquie di San Pio (il saio francescano, un guanto e un lino intriso di sangue delle stimmate) dal Convento di Pietrelcina giungeranno a Capodrise, e vi resteranno dall’11 al 18 settembre. In programma

Domenica 11 settembre, l’arrivo delle reliquie: alle ore 18 presso la Casa del Venerabile SdD Giacomo Gaglione (e delle Sorelle di Gesù Eucarestia e dei Poveri in Via Giannini, 92. Poi un corteo le porterà presso la Chiesa di S.Andrea. L’indomani, in mattinata, i sacerdoti visiteranno gli ammalati con le Reliquie e nel pomeriggio vi sarà un Cenacolo di Preghiera all’aperto presso il Rudere di San Donato.
Martedì 13 settembre mattina i sacerdoti visiteranno gli ammalati con le Reliquie e nel pomeriggio un Cenacolo di Preghiera e catechesi presso la Cappella di S.Antuono. Mercoledì 14 settembre In mattinata i sacerdoti visiteranno gli ammalati con le Reliquie e nel pomeriggio ancora un Cenacolo di Preghiera e catechesi presso la Cappella della Santa Croce. Alla S.Messa sono invitati gli ammalati, le vedove/vedovi, gli orfani e tutti coloro che versano in un particolare stato di sofferenza fisica, psichica, spirituale, economica o morale.
Giovedì 15 settembre in mattinata i sacerdoti visiteranno gli ammalati con le Reliquie nel pomeriggio catechesi, S.Messa presso la Cappella degli Zingari (Rione Marte) Venerdì 16 settembre in mattinata i sacerdoti visiteranno gli ammalati con le Reliquie.Poi alle ore 16.30-17.30 Cenacolo di Preghiera presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli. Nel pomerigio la Benedizione degli zaini e dei libretti accademici; affidamento al Signore del nuovo anno scolastico/accademico mediante l’intercessione di San Pio da Pietrelcina e di San Giuseppe da Copertino, patrono degli studenti (la cui festa sarà il 18 settembre). Sabato 17 settembre RACCOLTA SOLIDALE TERREMOTO.
Domenica 18 settembre RACCOLTA SOLIDALE TERREMOTO. Ore 11.30 Il Vescovo diocesano S.E. Mons. Giovanni D’Alise presiederà la Santa Messa per tutte le Famiglie e amministrerà il S.Battesimo ad alcuni bambini. Pregheremo per il VII Convegno Diocesano dal tema “La gioia dell’amore nella Famiglia” (13-16 ottobre 2016).
Ore 18.00 Traslazione delle Reliquie nella Chiesa dell’Immacolata per via Giannini, Via San Pasquale (sosta in via San Pio da Pietrelcina), via M.Mondo. Ore 21.30 Conclusa la Messa delle ore 20.30, animata dalla Comunità carismatica “Gesù Risorto”, saluto alle Reliquie che faranno ritorno a Pietrelcina.
La Chiesa Madre di S.Andrea, per l’occasione, in questa settimana sarà aperta per l’adorazione di Gesù Sacramentato nel Tabernacolo e per la venerazione delle Reliquie di San Pio da Pietrelcina dalle ore 7.00 alle 12.00 (recita Angelus); dalle ore 17.00 alle ore 22.00 (recita Compieta).