Crea sito

Napoli. Parcheggiatore abusivo lasciato le auto in doppia fila.

(Caserta24ore) NAPOOLI Traffico in tilt in via Foria perché il parcheggiatore abusivo ha lasciato l’auto in doppia fila. A Bagnoli gli abusivi gestiscono di fatto tutta via Coroglio per conto della camorra che avrebbe interessi su alcuni locali della zona. Borrelli. Serve il carcere. E’ un sistema criminale
“Traffico in tilt all’incrocio tra via Foria e vico Colonne per una macchina lasciata parcheggiata in seconda fila dal parcheggiatore che era scappato all’arrivo della polizia municipale”.
A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, con il consigliere comunale Marco Gaudini e lo speaker de La radiazza su RadioMarte, Gianni Simioli, ha, da tempo, avviato una lotta senza quartiere ai parcheggiatori abusivi, creando anche la pagina ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’ dove si raccolgono denunce e segnalazioni, tra cui quella di oggi inviata da Luigi Torino.

“I parcheggiatori abusivi continuano a condizionare la vita dei napoletani, ma anche dei turisti che arrivano in città in auto, accumulando guadagni da record come quelli che operano nella zona di Bagnoli, in particolare Coroglio, che è gestita da uomini della camorra che risulterebbe anche direttamente interessata ad alcuni locali della zona tra cui quello recentemente sequestrato dalla Dia” ha aggiunto Borrelli per il quale “per aiutare la polizia municipale e le altre forze dell’ordine a combattere la piaga dei parcheggiatori abusivi, però, servono cambiamenti legislativi prevedendo anche il carcere per i recidivi e, quindi, nel corso della prossima settimana presenteremo una petizione per raccogliere le firme a sostegno di una proposta di modifica della legge che vada in questa direzione