Crea sito

La qualità del lavoro terziario passa dall’innovazione e la formazione dei giovani. E’ il momento di dare una nuova spinta al territorio

a qualità del Lavoro terziario nel Mezzogiorno tra innovazione, formazione, cultura e territorio, questo il titolo-tema dell’undicesimo congresso regionale della Uiltucs Campania. Il sindacato del Turismo, Commercio e Servizi della Uil si riunisce in assise regionale Lunedì 12 marzo dalle ore 14:30 e martedì 13 marzo nella sala Italia della Mostra D’Oltremare di Napoli. “Punteremo sulla formazione, sull’innovazione e sulla nostra cultura per dare una nuova spinta al lavoro terziario nel Mezzogiorno. In Campania – dichiara Gennaro Strazzullo, segretario generale della Uiltucs Campania – bisogna puntare sui giovani e sui cambiamenti strutturali che possono dare nuova linfa al mondo del lavoro. Il nostro slogan #SudALavoro che abbiamo usato per difendere i lavoratori in questi anni di battaglie sindacali ora più che mai deve diventare lo slogan per creare nuovi posti di lavoro in un settore dove la Campania può eccellere”. Nel primo giorni dei lavori ci sarà la relazione di apertura del segretario generale e parteciperanno i tanti ospiti tra cui gli assessori Enrico Panini e Ciro Borriello del Comune di Napoli, l’assessore Corrado Matera della Regione Campania, il magistrato Giovandomenico Lepore, il Segretario della Uil Campania Giovanni Sgambati e il Segretario Generale della Uiltucs nazionale Brunetto Boco che relazionerà alla platea nella giornata di martedì 13 marzo.