Crea sito

Teano. I ragazzi del classico vincono il concorso Green Game Campania 2018

(Caserta24ore) TEANO – MILLE GLI STUDENTI COINVOLTI I ragazzi della classe prima del Liceo Classico “Foscolo” di Teano si sono classificati al secondo posto al concorso regionale Green Game 2018. La finale del concorso si è tenuta mercoledì 9 gennaio scorso, a Città della Scienza a Napoli, e vi hanno partecipato 56 istituti superiori e 72 gruppi scolastici. Il Foscolo di Teano si è classificato dopo la classe 2^ D del liceo scientifico “Giuseppe Mercalli” di Napoli, prima della classe 2^N dell’ITIS Guido Dorso di Avellino e prima di tantissimi altri istituti. Ancora un’altra soddisfazione, quindi per gli studenti del Foscolo di Teano e Sparanise ed in particolare del Liceo Classico che vince il concorso “Green” sull’ambiente e sul riciclo organizzato dal Consorzio CIAL, dal consorzio Comieco, Corepla, CoReVe e dal consorzio imballaggi ed alluminio. La squadra vincitrice, del 1^ Liceo Classico, era costituita dagli alunni Casale Rosanna, Colella Serena, De Simone Andrea, Vetrano Guliana ed era accompagnata dalle prof.sse Canzano Maria Antonietta e Boscia Paola. Grazie alla vittoria riportata, la classe è stata premiata con un premio in denaro di 500 euro. Alla manifestazione erano presenti anche alunni delle classi 2A^ e 2BFM della sede di Sparanise e le classi 2^AS e 2^AM della sede di Teano. Alla Finalissima Green Game Campania i 56 gli Istituti Scolastici coinvolti provenivano da tutta la regione. Oltre 1000 erano gli studenti che hanno parteciperanno alla Finale. Il road show di questa 6^ edizione del concorso, ha toccato tutte le province campane coinvolgendo oltre 12.000 studenti. Numerosi i messaggi di auguri pervenuti per la manifestazione, il primo dei quali dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si è complimentato per l’iniziativa “volta a stimolare una maggiore presa di coscienza ambientale e civica”, messa in campo dai Consorzi Nazionali. Alla manifestazione erano presenti anche l’On. Salvatore Micillo, Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente, l’Amministratore Delegato di ASIA Napoli, Francesco Iacotucci, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Salerno Angelo Caramanno, e tutti i rappresentanti dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi: Cial, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea ai quali va il merito di aver portato Green Game nella regione Campania. Per i Consorzi Nazionali per Riciclo, il Green Game rappresenta un’occasione unica. Un appuntamento annuale ormai fondamentale per le attività di comunicazione e promozione di una corretta raccolta differenziata di acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro. Nella regione hanno riportato l’attenzione sui temi della sostenibilità e dell’economia circolare. Sensibilizzando centinaia di ragazzi a vivere in un ambiente più sano e volto ad un futuro che fa del riciclo dei materiali il suo baluardo. “Gli adolescenti , spiega il Preside del Foscolo Paolo Mesolella , oggi hanno piena consapevolezza delle tematiche ambientali e questo ci sprona ad andare avanti nel nostro lavoro con più determinazione, convinti che i risultati di raccolta e riciclo della plastica, ad esempio, anche grazie a loro, sono destinati a crescere e a fare dell’Italia un esempio virtuoso in tutto il Mondo”. Cial, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea sono Consorzi nazionali no profit, che si occupano, su tutto il territorio italiano, di garantire l’avvio al riciclo degli imballaggi raccolti dai Comuni italiani tramite raccolta differenziata. In Italia, mediamente, ogni anno, si producono circa 11 milioni di tonnellate di rifiuti di imballaggio. Di questi, il sistema dei Consorzi nazionali ne recupera oltre il 78%, vale a dire: 3 imballaggi su 4. Green Game è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e dalla Regione Campania.