Crea sito

Basket. Coincide con una vittoria in trasferta il debutto della Decò Caserta nel campionato di serie B

Coincide con una vittoria in trasferta il debutto della Decò Caserta nel campionato di serie B. è stato necessario un tempo supplementare per avere la meglio sui padroni di casa della Renzullo Salerno, ma si è trattato di un successo tutto sommato meritato per i bianconeri che hanno condotto per gran parte della gara. L’avvio del confronto ha visto una partenza lanciata dei padroni di casa che, grazie alla migliore precisione dalla lunga distanza, sono riusciti a prendere anche sei punti di vantaggio al 4’ (9-3) prima di subire il ritorno dei casertani che hanno fatto registrare un break di 7-0 propiziato da due tiri dalla lunga distanza di Niccolò Rinaldi (10-9) al 7’. La parte finale del quarto ha visto il prevalere ancora della Decò grazie anche al bonus speso da Salerno che ha consentito ai casertani di sfruttare la propria precisione dalla lunetta. Una schiacciata di Dip dopo 3’ al termine di una buona azione corale dà il massimo vantaggio ai casertani sul 20-14, ma alcune conclusioni sbagliate, un bonus troppo presto esaurito consentono a Salerno di rientrare in partita e ridurre il gap a due sole lunghezze (20-22) costringendo coach Oldoini ad interrompere la gara con un timeout. Il successivo pareggio raggiunto dai padroni di casa sul 22-22 è immediatamente annullato dalla coppia Rinaldi-Hassan, che ridanno alla Decò quattro punti di vantaggio (26-22 a 3’26” dall’intervallo lungo). I tanti viaggi in lunetta da una parte e dall’altra premiano la precisione di Bottioni (4/6) e Petrucci (2/2) consentendo alla Decò di tornare negli spogliatoi in vantaggio per 32-29. L’avvio del terzo quarto è tutto per i padroni di casa che realizzano un 4-0che consente loro il sorpasso. Dip e Cirbeni riportano avanti Caserta (36-33) ma i bianconeri sono imprecisi in attacco e non riescono a svolger il loro gioco con fluidità anche per la zona messa in campo dai salernitani. Si va avanti così con vantaggi minimi da una parte e dall’altra con il rush finale della Decò che chiude il terzo periodo sul 46-43 grazie ad un canestro di Dp su assist di Sergio. Nell’ultimo periodo coach Oldoini vede le sue rotazioni sensibilmente ridotte, soprattutto nel settore dei lunghi, per i 4 falli di Hassan e Sergio, ma anche per l’infortunio di Dip costretto a lasciare per qualche minuto il campo di gioco. Salerno ne approfitta subito per impattare sul 47 pari e la gara prosegue, poi, sul piano dell’equilibrio con Hassan protagonista, nel bene e nel male, del finale casertano con 4 punti consecutivi, ma anche con due liberi sbagliati che non consentono di schiodare la partita dal 58 pari con cui si chiudono i tempi regolamentari. Nell’overtime sono Ciribeni e Petrucci i protagonisti nelle fila della Decò ed è proprio l’ex San Severo a determinare il risultato finale con un tiro libero dopo un canestro in entrata di Petrucci che aveva riportato in vantaggio i bianconeri. Al termine del match, l’amministratore unico del club bianconero ha espresso”il profondo cordoglio del cluib al grave lutto che ha colpito il giocatore Niccolò Rinaldi per la perdita del caro padre- La volontà di Niccolò di giocare ugualmente la partita è stato un bel gesto che non possiamo che apprezzare e non posso non sottolineare la partita da lui giocata con enorme dedizione e sacrificio”.

Renzullo Salerno: Tortù16, Melchiorri ne, Czumbel, Antonaci, Paci 12, Cucco ne, Maggio 7, Leggio 2, Diomede 18, Sanna 10. All: Menduto
Decò Caserta: Galipò, Iavazzi ne, Dip 12, Petrucci 12, Ciribeni 12, Bottioni 6, Rinaldi 11, Aldi ne, Hassan 13, Sergio 2, Barnaba ne, Piazza ne. Allenatore: Oldoini
Arbitri: Spinelli e Silvestri di Roma