Crea sito

NOLA (Na) , CONVEGNO SULLA RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI

(IlMezzogiorno) NOLA (NA) Zone sismiche ed Eco bonus al centro dell’incontro organizzato con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli. Lunedì 11 settembre, a Nola (NA), dalle 16:30 alle 20:00, presso lo Showroom Nusco SpA, si terrà il convegno Riqualificazione degli edifici: il ruolo del professionista per l’efficienza energetica, ambientale e strutturale. Focus su Sisma bonus ed Eco bonus, incontro nato dalla collaborazione dell’azienda campana con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli. Il meeting fa parte del programma di seminari e workshop periodicamente organizzati dall’azienda e rappresenta un’occasione di confronto e riflessione sui temi di maggiore attualità, quali appunto il Sisma bonus e l’Eco bonus. L’incontro inoltre darà la possibilità ai professionisti partecipanti di entrare nel mondo del design NUSCO, leader in Italia e in Europa nella produzione di porte per interno ed infissi. Interverranno all’incontro, coordinato dall’Ing. Piccolo, consigliere Ordine Ingegneri Napoli, il Sindaco di Nola, Avv. Geremia Biancardi, il Dott. Luigi Nusco, A.D. Nusco spa, l’Ing. Vinci, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, introdotti dall’Ing. Vecchione, Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. Nel corso del pomeriggio interverranno anche l’On. Manfredi, componente della Commissione Ambiente, Territorio e LLPP della Camera dei Deputati, il Prof. Ing. Manfredi, Rettore Università Federico II, il Prof. Ing. De Rossi, Rettore Università del Sannio e Coord. Comm. Energia O.I.N., l’Ing. Coppola, Sindaco del Comune di Liveri, con un esempio di best practice nell’amministrazione pubblica e numerosi ulteriori ingegneri e tecnici. Nusco SpA, da quasi 50 anni nel settore della produzione e commercializzazione di porte ed infissi, rappresenta oggi una realtà consolidata e forte a livello mondiale, con un fatturato aggregato di 50 milioni di euro. Le principali sedi operative e produttive si trovano a Nola (NA) e Bucarest (Romania), per un’area produttiva complessiva di oltre 40 mila mq. La