Crea sito

Sessa A. Grande successo per il premio culturale “Aurunci Patres in Terra Aurunca”

Un importante riconoscimento culturale per gli studenti delle Scuola di primo e secondo grado è pervenuto dal Premio Aurunci Patres in Terra di lavoro giunto alla terza edizione di cui è ideatore e promotore Mauro Lucio Novelli. I giovani studenti, con le loro poesie hanno posto una pietra miliare sulla cultura di un territorio che abbraccia due province quella di Caserta e Latina. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio dal Comune di Sessa Aurunca Assessorato alla Cultura, Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra di Sessa Aurunca, Pro Loco Gallicanum Cascano di Sessa Aurunca. Alla cerimonia della premiazione hanno partecipato centinaia di persone, studenti, professori e dirigenti scolastici, Il concorso rivolto agli studenti degli Istituti di Primo e Secondo Grado ha previsto la partecipazione con poesie max trenta versi. Queste sono state le sezioni assegnate: POESIA A TEMA LIBERO. POESIA DEDICATA ALLA STORIA POESIA DEDICATA ALL’ AMBIENTE.

La giuria del premio è stata così composta: Mario Lucio Novelli Ideatore del Premio, Marcello Di Stasio, Pasquale Mirante, Carlo D’onofrio, Antonio Varone, Carmen Loffredo, Vincenzo Prassino e Lucia Brollini Segretario del Premio. Efficacia, validità e intensità del messaggio – Analisi formale/informale -Emozioni complessive suscitate dall’opera. In seguito ad attenta lettura delle opere pervenute, la commissione ritiene necessario istituire a oras una distinzione tra le opere pervenute dalle scuole secondarie di secondo grado e quelle pervenute dalle scuole di primo grado. All’unanimità la giuria proclama la poesia “MIMESI” autore: Nicola Ucciero, Liceo Classico “Agostino Nifo”vincitrice della sezione concernente le secondarie di secondo grado Attestato di merito e piatto artistico del Maestro Salvatore Passaretta Vincitrice per la sezione di scuole secondarie di primo grado, la poesia “UOMINI” autrice D’Onofrio Francesca Istituto Comprensivo S. Leone IX. Attestato di merito e piatto artistico della Maestra d’Arte Lucia Brollini. E’ stata data MENSIONE D’ONORE alle seguenti poesie con Attestato di merito e mattonella artistica del Maestro d’Arte Salvatore Passaretta e premio speciale Litografia dedicata a Sessa Aurunca di Lucio Novelli.

“IN BILICO”, Amalia De Micco, Istituto Comprensivo “Caio Lucilio” Sessa Aurunca
“SUONARE ALI DI UNA FARFALLA” Liceo Classico“Agostino Nifo” Emanuele Prassino Sessa Aurunca
“CON LA VOCE DI UN MUTO” Amalia De Micco, Istituto Comprensivo “ Caio Lucilio” Premio speciale

La cerimonia della manifestazione è stata presieduta dall’Avvocato Silvio Sasso Sindaco di Sessa Aurunca. Il Sindaco dopo aver lodato l’iniziativa e in particolar modo il lavoro profuso da Mauro Lucio Novelli per la buona riuscita del convegno si è rivolto direttamente agli studenti complimentandosi per il lavoro svolto. Silvio sasso si è impegnato ad assicurare alla città di Sessa per le future manifestazioni entro l’autunno 2018 la sistemazione del cinema che avrà la funzione dell’Auditorium Comunale.

Carmela Messa Dirigente Scolastico e Assessore al Comune di Sessa Aurunca ha voluto esternare la sua soddisfazione con il seguente commento:” Grazie, Lucio, per il premio Aurunci Patres in Terra di Lavoro che quest’anno hai rivolto, forse per la prima volta, ai giovani poeti anche attraverso il coinvolgimento delle Scuole della Città. Una iniziativa culturale resa ancor più interessante dalla presenza del giovane artista Lorenzo Guarriello e della giovane orchestra per fiati del Maestro Izzo.
Bravissimi gli studenti e le studentesse partecipanti al premio che hanno saputo rappresentare Valori e sentimenti con una profondità e sensibilità d’animo che hanno evidenziato in molti di loro un rilevante talento poetico. Complimenti a tutti! Complimenti a te, Lucio!
Ad maiora, semper!!”

Inoltre alla manifestazione Mauro Lucio Novelli ha voluto dedicare una pagina particolare, in memoria di Renato Filippelli scrittore, professore universitario, poeta e storico della letteratura italiana, suo grande amico per quarant’anni, dedicata alla persone che si sono distinti nel corso dell’ anno in Terra Aurunca. Il primo premio è stato assegnato alla Memoria del Poeta Scrittore Antonio Zannini di Carinola che ha ritirato la figlia professoressa Giuseppina Zannini Dirigente Scolastico dell’Istituto Superiore “ Taddeo da Sessa “ a Sessa Aurunca. Cerimonia molto sentita quando l’avvocato Carmen Loffredo ha letto una poesia dello scrittore scomparso. Altri riconoscimenti sono andati a : Associazione Musicale Piccola Orchestra di Fiati “ Maria Lorena Proia Minturno ,Salvatore Serino Segretario Federazione ANCR di Caserta,Salvatore Megna Presidente Federazione ANCR di Caserta,al Maestro di Musica Giovanni Izzo, al Maestro Scultore Salvatore Passaretta Attestato e targa al Cantante e Musicista Lorenzo Guarriello pilastro dell’ organizzazione,Al Magistrato Pierpaolo Filippelli, al Presidente ANCR di Caiazzo D’Agostino Enrico alla giornalista Giovanna Cestrone Paese News Sessa Aurunca ,al Giornalista Gianni Gosta Teleradio News Caiazzo , all’ Avvocato Gabriele Rendina Presidente sezione ANCR Capua , a Giovanni Mazzettino sezione ANMIG di Sessa Aurunca e all’ Operatore Culturale Francesco Di Marco Sessa Aurunca. Altri autorevoli commenti sono pervenuti dal professore Pasquale Mirante: “ Archiviata la terza edizione del concorso Aurunci Patres, ideato e magistralmente portato a termine con grande successo dal prof. Lucio Novelli sento il dovere di rivolgergli pubblicamente tanti ringraziamenti per avermi chiamato a far parte della giuria. Giungere alla determinazione delle poesie vincitrici non è stato semplice in considerazione della buona qualità delle stesse. Promuovere cultura è sempre lodevole e quindi auspicabile che tali manifestazioni abbiano a verificarsi anche negli anni successivi confidando nella sensibilità culturale del Prof. Novelli, pronto ad accollarsi tale impegnativo e gravoso compito” Dal giovane poeta Carlo Filippelli:” Una cerimonia di premiazione pregna del giovane entusiasmo poetico degnamente dimostrato dai numerosi ragazzi concorrenti, protagonisti di un prezioso e sottile connubio di cultura e melodia che ancora anima i giovanissimi, in un contesto sociale, quello odierno, che non è d’ ausilio alla rivalutazione della nobile arte poetica. Un immancabile ringraziamento al prof. Mauro Lucio Novelli, volenteroso e lodevole “planner”, per l’eccellente risultato raggiunto!” dal musicista Lorenzo Guarriello: ” Impegno, passione, professionalità, arte e cultura sono le parole chiave della 3a edizione di Aurunci Patres in terra di lavoro. Un plauso particolare per il grande Mauro Lucio Novelli che crea spazio alla musica e da voce ai poeti del nostro territorio. Complimenti, e che possa raggiungere sempre più successo!”Commovente è stato l’intervento di Carlo D’Onofrio e Marcello Di Stasio Presidenti rispettivamente delle Associazioni Nazionali Combattenti e Reduci Mutilati e Invalidi di guerra: ” Abbiamo dato nei limiti del possibile tutta la nostra disponibilità a Mauro Lucio Novelli il quale è stato eccezionale e impeccabile nel portare ad un grande successo questa manifestazione. Le nostre Associazioni oltre ad organizzare importanti manifestazioni in occasioni di ricorrenze storiche delle nostra Patria, sono felici di partecipare a questi importanti eventi culturali proprio per amalgamare sempre di più fra le giovani e passate generazioni i valori della vita”.Altro intervente autorevole è stato quello del Magistrato Pierpaolo Filippelli, già Pubblico Ministero anicamorra e antimafia, Procuratore Aggiunto a Torre Annunziata in provincia di Napoli. Filippelli dopo aver evidenziato di quanto sia importante il valore della legalità da far maturare in particolar modo proprio nelle scuole. Ha molto apprezzato quanto stiano facendo i vari istituti scolastici a sessa Aurunca sui “ Progetti Legalità”, Si è congratulato con gli studenti per il successo ottenuto, ha ringraziato gli organizzatori per aver onorato la memoria del padre. Prima di congedarsi il Magistrato Filippelli ha auspicato che il premio continui nei prossimi anni sempre con il successo che merita. Altro autorevole intervento quello del professore Antonio Varone: ” Serata interessante e ricca di vivacità quella che lo scorso sabato 5 maggio si è tenuta al sedile di San Matteo e che ha visto una folla di giovani studenti per la conclusione del Premio di poesia “Aurunci Patres” pensato, voluto e faticosamente realizzato dal poliedrico Mauro Lucio Novelli. Un amico che ringrazio per avermi dato il piacere di rientrare per un attimo, come membro della Giuria, nell’ambiente unico della Scuola e dei giovani studenti. Studenti (veramente tanti) in questo caso nelle vesti di poeti, una veste a dir poco insolita perlomeno nell’errata opinione comune che gioventù e poesia non leghino troppo. La nutrita partecipazione a questo Premio ha mostrato che non è sempre così e anzi ha rivelato anche una insospettabile reattività di fronte alla piattezza e alla ripetitività espressiva a cui i “social” tanto in voga condannano i nostri giovani. L’elemento però più interessante che si è rilevato fra le tante righe e le tante rime è stato purtroppo la dolorosa percezione che i ragazzi hanno dell’assurdità e dell’ipocrisia che oggi il mondo degli adulti gli propone, un mondo al quale spesso reagiscono chiudendosi nella loro intimità salvo ad aprirsi quando intravedono una disponibilità all’ascolto (e occasioni come questa lo dimostrano) che dà loro la possibilità di esprimere sentimenti, visioni della vita, tematiche culturali e sociali che sono al centro della loro e nostra esistenza. Valida iniziativa. Molto belli anche, durante la serata, gli intermezzi musicali curati da altrettanto giovani musicisti. Complimenti caro Mauro!” A solo titolo di cronaca è doverosa riportare altri interventi che ci sono stati: ”.
Marianna Mauriello: ” Complimenti per la manifestazione di ieri. Tanti i giovani poeti premiati e gratificati in un’atmosfera in cui la poesia ci ha regalato l’incanto della purezza e dell’armonia, liberandoci dai vincoli della quotidianità. Il riconoscimento del loro operato rafforza l’ autostima e migliora, senza dubbio, l’amore per lo studio e le humanae litterae. Un ringraziamento speciale al prof. Lucio Novelli e all’Associazione Reduci e Combattenti Combattenti e Reduci e Mutilati e Invalidi di Guerra di Sessa Aurunca”. Carmen Loffredo “Evento straordinariamente sentito, dove la poesia ha fatto da padrona, in un contesto culturale animato dalla freschezza e dall’”entusiasmo giovanile, nonché e ,soprattutto,dall’operosità’, dalla professionalità,dalla grande umiltà di un maestro della nostra terra, quale è il prof. Mauro Lucio Novelli, che, con. grande e piacevole impegno, fa , da sempre, della sua vita, un inno alla cultura, nelle sue più svariate forme artistiche. Buona giornata, professore e grazie per tutto!”