Crea sito

Torna il Carnevale Caleno: maschere, carri ed il cabaret

(Caserta24ore) SPARANISE ‐ Come da tradizione, anche quest’anno Sparanise festeggerà il suo Gran Carnevale Caleno.
L’edizione 2019, la 42esima, è organizzata direttamente dal Comune di Sparanise è risultata vincitrice del
bando della Regione Campania come evento a rilevanza turistica regionale POC 2014‐2020. Come da
tradizione, si svolgerà secondo lo schema consolidato delle tre giornate dedicate alla sfilata dei carri
allegorici di giovedì 28 febbraio, domenica 3 e martedì 5 marzo. Ecco nello specifico tutto il programma. Si
inizia giovedì 28 febbraio con l’arrivo in stazione ferroviaria del treno sul quale viaggiano il Re e la Regina
dell’edizione 2019. Dopo il passaggio di consegna delle chiavi della città dai vecchi ai nuovi reali, inizierà
ufficialmente la 42esima mise en place del Gran Carnevale Caleno, I nuovi reali apriranno il corteo in
costume e precederanno la sfilata dei carri allegorici lungo il circuito che si snoda attraverso via De Gasperi,
viale Merola, via Garibaldi, piazzetta S. Caterina, corso Matteotti e via Ragozzino. Al momento è prevista la

partecipazione di 4 grandi carri allegorici con altrettanti gruppi in costume che sfileranno esibendosi in
colorate coreografie a tema. Dopo i tradizionali giri, la prima serata si concluderà in piazza Giovanni XXIII
con lo spettacolo “Le star del web”, con Carmine Migliaccio e Rafelopazz. Si replica domenica 3 marzo con
la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi in costume ed il Brazilian Show che culminerà in piazza Giovanni
XXIII deve sul grande palco, saliranno gli artisti del Radio Comedy Show per uno spettacolo molto atteso. Si
esibiranno Luca Sepe, Danele Musiani, Antonio Manganiello, Francesco Minieri, Lello Musella, Nino Nero,
Rosario Verde e Tabita Silva. Il trittico delle serate si conclude, come da tradizione, martedì grasso, con la
sfilata dei carri allegorici e dei gruppi in costume lungo l’anello che parte in via De Gasperi ed arriva in corso
Matteotti per concludersi in piazza Giovanni XXIII dove si svolgerà la cerimonia di premiazione dei gruppi e
delle maschere più belle. Subito dopo grande spettacolo con i Jeko Live Band e l’esilarante cabaret di
Simone Schettino al quale seguirà la morte di Re Carnevale. “Stiamo lavorando con le associazioni ed i
centri sportivi della città per rendere ancora più bella questa 42esima edizione – ha detto il sindaco di
Sparanise – che, per il secondo anno consecutivo, è stata premiata dalla Regione
Campania come evento di rilevanza turistica regionale. Spero che, come è sempre avvenuto, tutta la
cittadinanza si sentirà coinvolta e parteciperà con gioia e contribuirà a creare quell’atmosfera di festa che
renderà per tre giorni Sparanise il centro del divertimento di tutto l’alto casertano.