Crea sito

NAPOLI Vomero: sacchi di rifiuti abbandonati in piazza Vanvitelli

(Caserta24ore) NAPOLI ” Leggo in questi giorni l’ennesimo comunicato che enfatizza l’azione sanzionatoria svolta dagli addetti per contrastare l’abbandono dei rifiuti solidi urbani nell’ambito della municipalità 5, che comprende i territori del Vomero e dell’Arenella – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che nei giorni scorsi ha realizzato un ricco dossier fotografico, a disposizione delle autorità competenti, sulla presenza di rifiuti solidi urbani, con particolare riferimento a quelli ingombranti, lungo alcune strade e piazze del quartiere collinare, a tutte le ore del giorno -. Un’azione, certamente encomiabile, ma che evidentemente, al momento rappresenta parva materia rispetto a un’inciviltà dilagante anche in quartieri cosiddetti “bene”. Un’attività che, come dimostra l’evidenza quotidiana, non ha ancora raggiunto gli obiettivi auspicati a partire da quello prioritario di mantenere i quartieri interessati puliti, anche per le presumibili ripercussioni per gli aspetti igienico-sanitari “. ” A testimonianza di questo stato di cose – puntualizza Capodanno – la situazione reiterata che ho potuto, ancora una volta, constatare stamattina nella più bella e conosciuta piazza del Vomero, piazza Vanvitelli, dove nei pressi di una delle uscite della stazione del metrò collinare, intorno alle 13:00, erano presenti, abbandonati sul marciapiede, una decina di sacchi, alcuni neri, alcuni trasparenti, pieni di rifiuti “.” Mi sono rivolto – aggiunge Capodanno -, così come peraltro ho fatto già in precedenza per la stessa problematica, ai vigili urbani presenti nella piazza per segnalare quanto riscontrato, con l’auspicio che vengano adottati finalmente i provvedimenti di competenza, anche se, va sottolineato con l’occasione, che le segnalazioni relative ad analoghe situazioni, verificatesi anche in un recente passato, non hanno evidentemente sortito il risultato di eliminare definitivamente il problema “. ” Ma non finisce qui – prosegue Capodanno -. A poche centinaia di metri dalla suindicata piazza, in via Solimena, sempre stamattina, sul muro di recinzione di villa Casciaro, un edificio notoriamente di notevole interesse storico-artistico, realizzato in stile liberty nel 1908, oggetto di recenti lavori manutentivi, si osservavano alcune suppellettili, abbandonate sul marciapiede in pieno giorno “. Una situazione di degrado e d’inciviltà grave quanto inaccettabile, – stigmatizza Capodanno -. A ragione di ciò rinnovo l’appello agli uffici competenti affinché venga sollecitamente e opportunamente incentivata la vigilanza su tutto il territorio, pure attraverso il potenziamento dei cosiddetti “vigili ecologici”. Così come occorre condurre in tempi rapidi, come previsto dagli artt. 7 e 7-bis del D.L. 172/2008, convertito nella legge 210/ 2008, un’idonea campagna informativa, anche con iniziative di formazione e attraverso l’inserimento dell’educazione ambientale nei programmi scolastici, per una maggiore diffusione non solo sulle modalità per lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti solidi urbani, compresi quelli nocivi e quelli ingombranti ma anche sulle sanzioni previste nei confronti degli inadempienti “