Crea sito

Referendum. Gandolfini. Le famiglie si sono ricordate delle Unioni Civili

(IlMezzogiorno) “Renzi è stato punito dalla sua arroganza, quella stessa arroganza che lo ha portato  ad ignorare ogni confronto, anche informale, con il popolo del Family day – che ha portato  milioni di persone in piazza a distanza di pochi mesi nel 2015 e 2016 – e ad imporre due voti di fiducia per far approvare la legge sulle unioni civili”. Così Massimo Gandolfini commenta il risultato del referendum istituzionale.  “Il 30 gennaio avevamo promesso che ce ne saremmo ricordati e ora Renzi si  ricorderà per sempre del nostro popolo, che ha presentato il conto alle urne, dopo
centinaia di incontri svolti in tutta Italia dal Comitato famiglie per il No”. Prosegue Gandolfini.  “Da qui nasce l’esigenza di una politica che smetta di prendere ordini dalle elite –  aggiunge il presidente del Comitato promotore del Family day – ma torni a rappresentare le esigenze dalla famiglie che sono il lavoro e la natalità. La ripresa economica non può infatti essere agganciata senza una ripresa valoriale che metta al centro dell’azione  culturale, politica e legislativa la vita, la famiglia e la stessa integrità dell’essere umano”. “Oggi, la nostra attività in favore della vita, della famiglia e della libertà educativa ne esce sicuramente rafforzata”, conclude Massimo Gandolfini.