Crea sito

Santa Maria Capua Vetere. Sabato 9 giugno saggio degli allievi dell’ ASD Giselle Ballet

(Antonella Ricciardi) SANTA MARIA CAPUA VETERE Un nuovo appuntamento, concentrato di passione per l’arte, avrà luogo sabato 9 giugno, alle ore 19:30: al teatro Garibaldi: per quel giorno, infatti, è previsto il saggio-spettacolo degli allievi dell’ ASD Giselle Ballet New, di Santa Maria Capua Vetere, diretto, con amore e competenza, da Ada Mancini . Quest’anno, la scuola vivrà un momento eccezionale ovvero il passo d’addio di un intero corso di allieve, che concluderanno insieme il percorso di studi iniziato tanti anni fa.
Vedremo quindi avvicendarsi  otto “quadri d’autore” ,tratti dai più celebri balletti della tradizione classica, interpretati da tutti i corsi di predanza e regolari:precisamente “Fille mal gardee”, “Bayadere”,” Don Chisciotte”, Diana y Acteon”, “La figlia del faraone “,”La bella addormentata”e “Il lago dei cigni” con fantastiche coreografie di Ada Mancini e Francesca Di Rienzo (per la predanza). Tutte le alunne impegnate nel passi d’addio ( Miriana Ciarmiello, Annalisa Esposito Abategiovanni, Margherita Balbi, Simona Persiano, Ada Ciarmiello, Aurora Ciarmiello, Caterina Ventrone ,Martina Gerro) danzeranno, invece, le coreografie originali adattate per loro da Ada Mancini, accompagnate dai ballerini ospiti Luigi d’Aiello, Angelo d’Aiello, e Stas Bibik.

Seguirà una seconda parte, dedicata alle discipline che si affiancano alla classica: specificamente, le tipologie di moderno, contemporaneo e hip hop , in cui le alunne dei rispettivi corsi eseguiranno coreografie dei loro insegnanti Luciana Trulio, Luigi d’Aiello e Cristina Rinaldi. Nella terza parte, andrà poi in scena un balletto improntato alla nostalgia dei tempi passati : ogni ragazza, infatti, interpreterà da protagonista, con nauturalezza e tecnica perfezionata,  un ruolo che tanti anni prima aveva interpretato da corpo di ballo… tornando indietro nel tempo, come per magia, al primo anno di danza. Si tratterà, quindi, di interpretazioni in cui si fonderanno un valore artistico ed uno emozionale. Dopo lo spettacolo, la scuola continuerà regolarmente le lezioni, in attesa di concludere l’anno di studi, con l’esame che le alunne svolgeranno davanti ad una  commissione esterna, composta, come sempre, da personaggi di chiara fama. Dopo l’ esperienza regina della danza, Carla Fracci, dell’anno 2017, il cui ricordo rimane indelebile, il centro avrà il piacere di ospitare il grande maestro russo Victor Litvinov : uno dei personaggi di spicco della danza classica nel mondo, e la celebre  insegnante, reduce da programmi televisivi quali ” Ballando con le stelle” ed “Amici “, Natalia Titova. Dopo la pausa estiva, la scuola riprenderà regolarmente le proprie attività dai primi di settembre, confermandosi, ancora una volta un centro di cultura a più a tutto tondo, ed un punto di riferimento, riguardo l’aspetto della qualità artistica ed umana, per i corsi previsti, di danza classica, modern jazz, hip hop, flamenco, contemporaneo, liscio, standard, social dance (essenzialmente di gruppo), balli caraibici e per l’aerobica.